Home Gare in Liguria 11^ Ronde Valli Imperiesi (19-20 Novembre - Imperia) XRT Scuderia e una Ronde Valli Imperiesi da incorniciare

XRT Scuderia e una Ronde Valli Imperiesi da incorniciare

129
0
La Peugeot 208 Rally4 di Schram - Moncada (ph: Sergio Verrando)

Record di equipaggi iscritti e primato tra i sodalizi in lizza per i matuziani

Alla Ronde Valli Imperiesi XRT ha vinto la Coppa Scuderia, premio assoluto che va al sodalizio presente più vincente, in termini di piazzamenti di classe e gruppo. Un titolo rilevante che pesa tantissimo nella nascente bacheca della XRT Scuderia.

Rally2, Cortese sul podio – Partiamo dal principio, ovvero dal quarto posto assoluto e terzo di R5/Rally2 di Marco Cortese e Jessica James. Una gara regolare con ben due prove vinte davanti ai suoi compagni di classe. Pertanto, è grande l’amarezza per un testacoda sul secondo passaggio della Guardiabella: senza, avremmo potuto parlare di un sicuro podio assoluto.

A soli 5 secondi di distacco troviamo Patrizia Sciascia e Piercarlo Capolongo, autori di una gara regolare vissuta sempre a cavallo tra il quarto e il quinto posto assoluto. Per lei arriva anche la leadership tra le dame al volante. Al sesto posto il duo Simone Bertolotti – Federico Capilli. Il lombardo mantiene la posizione per tutta la gara, ma sull’ultima prova, nel tentativo di mettersi dietro la nostra Patri, trova l’errore. Due posti dietro di lui c’è l’esordiente in XRT Vittorio Cha, che con Lorena Boero terminano settimi di Rally2.

Terminate le possenti R5/Rally2, tempo per le due ruote motrici con la classe S1600, dove Pier Giuseppe Basso e Carmelo Lipari giungono secondi su cinque sulla loro Renault Clio. Amaro ritiro, il secondo stagionale sulla stessa auto, per Emanuela Revello. Tra le Rally4 a primeggiare tra le auto della scuderia è la Peugeot 208 Rally4 di Dirk Schram e Antonello Moncada, che chiude la classe al sesto posto. Al nono posto ci sono Ciambro D’Ambrosio e Valerio Fiore, al tredicesimo Elisa Minio (su 208 aspirata), mentre Rodolfo Siccardi e Luca Migone chiudono quindicesimi.

Siccardi Jr., teniamolo d’occhio – Per un Siccardi Sr. fanalino di coda, c’è un Siccardi Jr. in testa. Alberto Siccardi dimostra una consistenza unica per un ragazzo così giovane, terminando secondo di Rally5 sulla sua Clio dopo aver anche occupato la prima posizione. Arriva anche un secondo posto di Under 25, un risultato davvero onorevole per un team davvero giovane, visto che anche la navigatrice Andrea Sarah Tardito è tra le più giovani del lotto. Sempre in Rally5, Doralice Ruga chiude quarta di classe, al suo rientro “di classe” in Italia. Da considerare doverosamente a parte ma unita in termini di raggruppamento è la classe R1, in cui Stefano Fettolini e Elena Di Bernardino vincono in solitaria.

Imperiesi: alcune vittorie, qualche amarezza – In questo “Imperiesi”, arriva la vittoria di classe in A7, con Luigi Minelli vincitore insieme con Alessandro Mattioda. Non c’è modo migliore per festeggiare un esordio in scuderia. Sempre nello stesso raggruppamento Simo D’Agostino e Mirco Bogino giungono terzi, facendo segnare un ritorno alle corse tutto sommato positivo. In A6 Silvia Dell’Orto fa segnare il quarto tempo sulla particolarissima Oper Corsa GSi.

Scorre la classifica ed incontra la N2, in cui è Davide Durante a fare segnare il miglior posizionamento di classe per XRT, un buon sesto posto, seguito da Luca Rossanino, ottavo, e Campora – Marcon, quattordicesimi. Ma sono tanti i rimpianti per i ritiri, con Ermanni Crepaldi e Alberto Pincin che, scrollata la ruggine di dosso, stavano cominciando a far segnare tempi importanti. Si fermano anche Fabio Santamaria e Gabbo Gagliostro.

Tra le piccole 1600 aspirate si insidia anche Paolo Pontari, che vince la classe RS 1.6 con una prestazione mai in discussione. Nulla possono Francesco Maglione e Mara Moro, che devono cedere il passo in questa amichevole sfida intrascuderia: per un terzo posto finale.

Bravo Dino! – Dino Gabbiani e Melita Siri vincono in modo autorevole la classe N1 sulla loro MG ZR 105 by Bosio. Ben tre i minuti di distacco dati ai suoi inseguitori. Arrivando alle fondamenta della classifica, XRT non può che gioire per le vittorie in solitaria per Andrea Ottavi e Angelo Bregliasco (Classe RS 1.15), Nicholas Campagna e Fabio Rimedio (Classe RSTB 1.4)

XRT, dopo l’Imperiesi? – Il Ronde Valli Imperiesi era, purtroppo, l’ultimo grande appuntamento stagionale. Non rimangono che poche gare, in cui gli associati XRT non mancheranno. Saranno decisive per il Campionato Sociale? Intanto, domani Luca Rossanino sarà allo start del Memorial Nino Fornaca – La Grande Corsa. E poi si vedrà, XRT ci sarà sempre.