Home Info Auto Autostrada A7: qual’è il guard-rail giusto?

Autostrada A7: qual’è il guard-rail giusto?

186
0

In alcuni tratti adottate diverse installazioni del dispositivo di sicurezza

Tempo fa, percorrendo l’autostrada A7 in direzione Nord verso Milano, osservando la tipologia di installazione dei Guard-rail lungo il percorso, ho notato una grande “fantasia” nell’installazione dei nuovi Guard-rail a 2 onde, che sono costituiti da tre pezzi: un paletto verticale al quale vengono fissati, il Guard-rail a 2 onde e la canaletta che credo contenga i cavi di cablaggio dei segnali dei pannelli luminosi. Rimanendo il paletto ovviamente in posizione verticale, esistono due configurazioni possibili: Guard-rail in alto e canaletta in basso oppure Guard-rail in basso e canaletta in alto come dalle seguenti figure.

Nel tratto “genovese” da Genova fino al Km. 63 si vede che il Guard-rail è installato nella seguente maniera: Guard-rail installato nella posizione ALTA e canaletta installata nella posizione BASSA sia a destra che a sinistra della sezione stradale come da foto sotto scattata al Km.59.0.

Autostrada A7 Corsia Nord Km. 59: Guard-rail installato nella posizione ALTA (e canaletta installata nella posizione BASSA) sia a destra che a sinistra della sezione stradale

Nel tratto successivo a quello “genovese” al Km. 47, si vede che il Guard-rail è installato nella seguente maniera: Guard-rail installato nella posizione BASSA e canaletta installata nella posizione ALTA sia a destra che a sinistra della sezione stradale, come da foto sotto.

Autostrada A7 Corsia Nord Km. 47: Guard-rail installato nella posizione BASSA (e canaletta installata nella posizione ALTA) sia a destra che a sinistra della sezione stradale

Già questa doppia configurazione farebbe nascere spontaneamente una domanda: “Quale delle due scelte tecniche sia quella corretta?”e ci si potrebbe domandare come e quale sia stato il disegno tecnico utilizzato per queste due installazioni così diverse fra loro.

Ma l’apoteosi della “fantasia” interpretativa, viene raggiunta in un successivo tratto intermedio, dove l’installatore ha utilizzato la versione “ALTA” per la parte Sinistra (dove c’è lo spartitraffico) e la versione “BASSA” per la parte Destra (dove c’è la corsia di emergenza).

Autostrada A7 Corsia Nord: Guard-rail installato nella posizione ALTA (e canaletta installata nella posizione BASSA) a sinistra della sezione stradale e Guard-rail installato nella posizione BASSA (e canaletta installata nella posizione ALTA) a destra della sezione stradale

A questo punto potrebbe essere lecito domandarsi quale logica è stata utilizzata da parte dell’installatore, in quel lungo tratto di autostrada, e da chi ha approvato tale installazione, avendo sotto gli occhi ed in modo contemporaneo due installazioni di una tipologia molto differenti fra loro.

Personalmente ho l’impressione che, se un’auto sportiva, quindi bassa, dovesse impattare contro il Guard-rail nella versione “ALTA”, probabilmente potrebbe colpire solamente una parte minima del Guard-rail e non ricevere abbastanza protezione dallo stesso, se non addirittura passare sotto il Guard-rail con grande rischio per l’incolumità dei suoi occupanti, decisamente letale nel caso chi impattasse fosse un motociclista.

Testo e foto di Flavio Scopinich