Home Storiche Rally Costa Brava amaro per Enrico Canetti

Rally Costa Brava amaro per Enrico Canetti

148
0
Enrico Canetti al Rally Costa Brava (Diessephoto)

Un problema all’avantreno blocca il pilota imperiese – Il savonese Valtero Gandolfo ko per il cambio – Al traguardo Gabriele Noberasco e Francesco Drago

Era partita con entusiasmo ed una giusta dose di ottimismo la trasferta di Enrico Canetti verso la Spagna, dove nei giorni scorsi con l’effettuazione del Motul Rally Costa Brava ha preso il via l’edizione 2024 del Campionato Europeo rally storici. Deciso a rifarsi della poco fortunata partecipazione dell’anno passato, il pilota imperiese portacolori del Team Bassano, si è presentato al via dell’impegnativo rally con base a Girona alla guida della sua Opel Corsa GSI 1,6 Gruppo A, ritrovando alle note l’esperto Massimo Soffritti.

La presenza al Rally Costa Brava doveva essere per Canetti la prima delle tre gare del programma stagionale incentrato sulla partecipazione a rallies valevoli per la massima Serie continentale, ma purtroppo durata lo spazio di tre prove speciali come racconta il pilota stesso: “Siamo partiti un po’ cauti nella prima prova a causa del fondo viscido che consigliava di non prendere rischi. Nel corso della prova successiva ho iniziato a percepire un comportamento anomalo nell’avantreno, accentuatosi nella successiva e, addirittura, lungo il trasferimento. Al parco assistenza mi sono reso conto che era dovuto ad un problema alla trasmissione, quasi sicuramente al differenziale, fatto che ha messo la parola fine alla gara dopo solo tre prove disputate. Cercheremo di rifarci prossimamente e colgo l’occasione per rivolgere un ringraziamento ai ragazzi dell’assistenza oltre che ai miei sostenitori”.

Valtero Gandolfo – Spagna amara anche per il veterano di Millesimo, costretto al ritiro per la rottura del cambio della sua Fiat 127 di 3° Raggruppamento, portata in gara con Marco Torterolo. “Mi spiace per il ritiro – il commento del portacolori della Meteco Corse – ma sono contento per un’ennesima esperienza positiva. Chi corre sa che deve mettere in conto anche la giornata storta”.

Liguri al traguardo – Il Motul Rally Costa Brava si è tradotto positivamente per il popolare ingauno Gabriele Noberasco che, con Michele Ferrara alle note, ha portato la sua Bmw M3 in 24^ posizione finale. Partecipazione da incorniciare anche per l’imperiese Francesco Drago che, in coppia con l’emergente concittadina Giulia Bico, ha conquistato, con la sua piccola A112 Abarth, la 44^ piazza assoluta. 46° posto finale, infine, per un altro imperiese, Nicolò Ventoso, in gara come navigatore di Carlo Fiorito sulla Bmw 2002 Ti.