Home Rally Il 7° Rally Vigneti Monferrini apre alla grande la CRZ 2

Il 7° Rally Vigneti Monferrini apre alla grande la CRZ 2

134
0
Un passaggio della scorsa edizione (FotoMagnano)

A Canelli sabato e domenica in gara 140 vetture moderne e 21 storiche

Si ferma a quota 161 l’incredibile corsa del 7° Rally Vigneti Monferrini, gara che sta per aprire la Coppa Rally Zona 2 a Canelli il 23 e 24 marzo. Centoquaranta gli equipaggi che partiranno nella gara moderna e ben ventuno nell’inedita gara storica, che centra un grande successo alla prima edizione. Un’importante iniezione di fiducia per la compagine di VM Motor Team e Race Motorsport Italia.

I big pronti alla sfida – Nomi importanti per l’apertura della stagione CRZ in Piemonte, ad iniziare da Elwis Chentre, che con una Skoda sfiderà gli altri piloti dotati della vettura céca regina delle gare di zona che rispondono ai nomi di Santini, Burri (CH), Araldo, Marasso, Grasso, Arione, Gagliasso, Santero, Morino, Becuti, Patrizia Sciascia e tanti altri. Gli occhi del pubblico saranno tutti però per la Citroen C3 WRC Plus di Alessandro Gino, che onorerà la gara con la sua presenza e che, con molta probabilità, testerà la vettura francese in vista del Rally Regione Piemonte del mese prossimo.

Quantità e qualità – Un elenco iscritti lungo ed articolato, con i partecipanti ben distribuiti in tutte le classi e non solo nelle ormai gettonatissime categorie più recenti come Rally4 e Rally5. Gli appassionati potranno vedere in azione vetture Super 1.6, A8, N5, A7, Rally3 e tanti altri concorrenti che hanno risposto alla chiamata in categorie intramontabili come la N2 e la N1. Il Rally Vigneti Monferrini, anche grazie a loro, avrà il sapore di una gara d’altri tempi.

La storia in gara – Tra i ventuno partecipanti del 1° Rally Storico dei Vigneti Monferrini si potranno vedere in azione vetture divenute vere e proprie leggende come BMW M3, Toyota Celica St165, Porsche 911, Lancia Delta, Ford Escort, Opel Manta e Kadett, Fiat 127 ed Autobianchi A112 Abarth solo per citarne alcune. Tanti i nomi da tenere d’occhio, ad iniziare da Volpino e Mano, ma anche Bertinotti e Defilippi.

Memorial Mario Scarazzini – Al vincitore del 7° Rally Vigneti Monferrini verrà consegnata una targa in memoria di Mario Scarazzini, grande appassionato e tra i primi organizzatori del Rally Città di Canelli, che alla fine degli anni ’80 diede inizio ad una storia che oggi prosegue grazie all’impegno del team di Moreno Voltan.

I quindici del VM Motor Team – Saranno quindici gli equipaggi portacolori del sodalizio organizzatore che affronteranno la prima tappa del CRZ Zona 2 al Rally vigneti Monferrini, tredici nel rally moderno e due nello storico. Fabio e Marco Becuti andranno in cerca di una posizione di vertice con una Skoda Fabia R5, classe che vedrà anche ai nastri di partenza anche Daniel Minerdo ed Arianna Ravano su Ford Fiesta. Cambio di vettura, dopo anni alla guida della Subaru, per Carlo Camere, che con Dario Barbin porterà sulle strade astigiane una Volkswagen Polo N5, mentre Andrea Motton ed Erika Tappa disporranno di una Renault clio R3.

L’altro Motton, Gabriele, sarà al via al volante di una Peugeot 208 R2 in coppia con Matteo Doano; stessa vettura per Erik Campagna e Tiziana Giaj Gianetto. La scelta del giovanissimo figlio d’arte Davide Brega è invece ricaduta sulla Renault Clio Rally 5, che dividerà con l’esperto navigatore Paolo Zanini. Due le vetture A5, una MG Rover per Maurizio Repetto con Alessandro Pozzi ed una Peugeot 205 per Daniele Ferrotto con Andrea Camporino. Due anche le Peugeot 106 in classe N2, portate in gara da Gabriele Donato con Christian Berto e da Matteo e Fausto Chiarle. Stefano Bossuto e Nancy Bondi saranno al via con un’altra 106 ma in classe Racing Start Plus 1.4, mentre Ernesto Spinetta e Marta Semino gareggeranno con una Mg Rover N1.

Nel Rally Storico due le vetture targate VM al via, una Renault 5 Gt Turbo per Bernardo Morgani e Laura Cragnaz ed una Fiat 127 per Gianluca Perosino ed Antonio De Bonis.