Home Storiche Podio di famiglia per la Scuderia del Grifone alla Coppa Attilio Bettega

Podio di famiglia per la Scuderia del Grifone alla Coppa Attilio Bettega

352
0
Alexia Giugni - Caterina Leva

Nell’ottava edizione della Coppa Attilio Bettega, dopo 12 ore di gara, 400 km con 9 prove cronometrate, sfugge per un soffio la vittoria assoluta ad Alexia Giugni portacolori della Scuderia del Grifone nonostante per il sodalizio genovese arrivi la gioia della vittoria per il terzo anno consecutivo come miglior Scuderia.

Vince la gara il milanese Gabriele Seno navigato da Francesco Giammarino ma la grifoncina Alexia Giugni, con la sua Porsche 356 e navigata dalla figlia Caterina Leva, è seconda, precedendo di poco il marito e compagno di scuderia Marco Leva, per l’occasione con Enrico Merenda. Per i colori Grifone prosegue la festa con la sesta posizione di Cristian ed Elena Bonnet con la loro Giulietta TI.

Nella “top ten”, al nono posto Enrico Regalia con il figlio Francesco su Lancia Fulvia Coupè 1.3 che regolano di misura il già campione italiano e europeo rally Maurizio Verini navigato dalla moglie Laura Martines. Ottimo esordio per Fabrizio Rossi che, con l’esperto Giacomo Turri, raggiunge la diciannovesima posizione portando in gara un raro gioiello di Lancia Fulvia fanalone, auto già vittoriosa in alcune gare del mondiale rally e che vide al posto di guida piloti che hanno fatto la storia come Munari, Balestrieri e Lampinen.

In seguito, con alterne fortune e con qualche errore di troppo, ecco i toscani Enio Biasci e Roberto Ricci, ventiduesimi con l’A112 Abarth, e Angelo Pasino e Patrizia Italiano ventinovesimi con la Opel Kadett GTE.

Chiude il gruppo dei grifoncini lo sfortunato Stefano Rigo che si è dovuto ritirare per problemi ai freni della sua Fulvia 1600 HF. Per la Scuderia del Grifone, il mese prossimo l’impegno è a Girona in Spagna per il Rally Costa Brava mentre in Italia, il prossimo appuntamento è a Porto Cervo il 15-16 aprile prossimi per il Rally della Costa Smeralda, manifestazione d’apertura del Campionato Italiano a Media, dove i grifoncini andranno a caccia del quarto titolo consecutivo di Scuderia Campione d’Italia.