Home Storiche Enrico Canetti pronto per il Costa Smeralda

Enrico Canetti pronto per il Costa Smeralda

99
0
(Photozini)

Assieme a Cristian Pollini, il pilota imperiese affronta, al volante dell’Opel Corsa GSI, il secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche

Secondo appuntamento stagionale per Enrico Canetti pronto ad affrontare il Rally Storico Costa Smeralda che si svolgerà venerdì e sabato con partenza ed arrivo a Porto Cervo. Il pilota ligure alla guida dell’Opel Corsa GSI Gruppo A nei colori del Team Bassano e nuovamente affiancato dall’esperto Cristian Pollini, torna su quelle strade che non più di cinque mesi fa gli diedero la matematica conferma della vittoria del titolo di classe nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Torno al Rally Storico Costa Smeralda, collocato quest’anno nella nuova data d’inizio aprile – ha dichiarato Canetti – con l’obiettivo di continuare la rincorsa al bis del titolo dello scorso anno e, soprattutto, cercare di aumentare il feeling con la vettura a seguito dell’importante lavoro fatto durante lo scorso inverno sul propulsore. È stato risolto il problema che ad Arezzo ci aveva impensierito e anche privato della giusta concentrazione nella guida per capire al meglio come sfruttare le potenzialità della Corsa che è molto cambiata rispetto alla stagione precedente: si trattava di problemi elettrici causati dal cruscotto che è stato sostituito con un altro. Avrò nuovamente al mio fianco Cristian Pollini potendo contare sulla sua esperienza; le prove sono le stesse dello scorso anno e questo ci permetterà di avere degli utili riscontri per valutare i miglioramenti in questa nostra seconda partecipazione alla bella ed impegnativa gara sarda”.

Il programma del Costa Smeralda prevede le verifiche nella mattinata di venerdì 8 aprile e la partenza della prima tappa alle 13, con quattro prove speciali da affrontare prima di far ritorno a Porto Cervo; sabato 9 la seconda tappa con altre quattro prove per un totale di un centinaio di chilometri cronometrati. Oltre cento gli iscritti per un’edizione che si preannuncia davvero interessante: nel dettaglio, sono 53 gli equipaggi in lizza nel rally ai quali se ne sommano 38 nelle due gare di regolarità – a media e sport – e altri 13 nella passerella del Martini Vintage; Miki Biasion e Tiziano Siviero apripista con la Kymera Evo37.