Home Gare in Liguria 8° Ronde della Val Merula (5-6 febbraio - Savona) L’8^ Ronde della Val Merula pronta ad infiammare Andora

L’8^ Ronde della Val Merula pronta ad infiammare Andora

132
0
La Peugeot 106 di Danilo e Michelle Ameglio in gara nel 2020 (ph Nicolas Rettagliati)

Simone Miele, vincitore nel 2018, grande favorito per il successo finale   

Davvero poche ore al via della stagione rallystica 2022 che, come da tradizione, sarà aperta dalla Ronde della Val Merula. Grande attesa, ad Andora, per le ore 18,30 di sabato quando, in Via dei Mille, inizierà la cerimonia di partenza dell’ottava edizione della gara, organizzata dalla locale Sport Infinity, con tutte le 98 vetture iscritte pronte a scendere dal palco e, dopo una breve sfilata per le vie del centro, ad entrare in parco chiuso. Da dove riusciranno domenica mattina alle ore 07:00 per prendere il via della gara vera e propria, che le vedrà impegnate su un percorso di 247,51 km, 45 dei quali relativi ai quattro passaggi sulla ps “Passo del Ginestro”. Sempre domenica e sempre in Via dei Mille, alle 16:22, l’arrivo del primo concorrente.

Soddisfazione tra gli organizzatori per le adesioni pervenute alla loro gara. “Per noi questi ultimi giorni sono stati di grande difficoltà per via di tutte le variazioni regolamentari che si sono succedute – sottolinea Domenico Salati, Presidente della Sport Infinity – però siamo riusciti a far fronte a tutto e questo ratifica ulteriormente il buon numero di iscrizioni ricevute. Ringraziamo tutti gli equipaggi che ci hanno dato fiducia e siamo pronti ad accoglierli nella prima sfida rallystica del 2022“.

Il confronto agonistico dell’8^ Ronde della Val Merula vede favorita la Skoda Fabia R5 di Simone Miele, già vincitore ad Andora nel 2018. Il varesino, vincitore dell’ultima serie dell’International Rally Cup, riceverà la sfida delle analoghe vetture di Andrea Gonella, Alessio Profeta e Simone Peruccio oltre che della Citroën C3 del locale Vittorio Cha, delle Vw Polo dei francesi Mathieu Franceschi, secondo classificato nel 2020, e Cyrille Feraud, vincitore dell’ultimo Campionato transalpino su terra, della Hunday i20 di Luca Artino e della Citroën DS3 di Federico Raffetti, al volante dell’unica vettura WRC al via.

Parecchi anche i motivi d’interesse dell’8^ Ronde della Val Merula in ambito prettamente locale. Spiccano, tra i tanti, le partecipazioni dei savonesi Francesco Aragno (Renault Clio S1600), reduce da una stagione importante, Michele Guastavino (Peugeot 208 Rally4), pilota sempre veloce, e Paolo Vigo, anche lui con la berlinetta francese, oltre che del giovane Federico Gangi (Renault Clio R3C), che avrà al suo fianco per la prima volta l’esperto papà Fulvio, e del “figlio d’arte” Francesco Cirio (208 R4), che condividerà il debutto assoluto con Giancarla Guzzi alle note. Una 208 R4 anche per il “dakarista” Maurizio Gerini ed una Peugeot 106 – la stessa che nel 2014 giunse terza assoluta – per l’inossidabile imperiese Danilo Ameglio, che sarà in coppia con la figlia Michelle, che debuttò proprio ad Andora nel 2020.      

Tutte le informazioni sull’8^ Ronde della Val Merula sono reperibili sul portale dell’organizzazione all’indirizzo https://www.sportinfinity.it.