Home Storiche Titoli in vista per la Scuderia del Grifone

Titoli in vista per la Scuderia del Grifone

214
0
Alexia Giugni (4° Rally Storico Costa Smeralda - PhotoZini)

Si può affermare, senza ombra di smentita, che la Scuderia del Grifone è la squadra, in questo 2021, più vincente nella Regolarità.

Pur avendo ripreso la propria attività, lo scorso anno, dopo un decennio di stop, già al primo anno di attività “vera”, si è presa il lusso di vincere a mani basse il CIRM (Campionato Italiano Regolarità a Media) e pur con pochissimi equipaggi, con poche auto, ma con tanto impegno, ha ottenuto anche il 3° posto nel CIREAS (Campionato Italiano di Regolarità Classica Autostoriche), dietro squadre ben più attrezzate.

Proprio alla Coppa d’Era, all’ultima gara di campionato ha confermato la propria posizione davanti alla toscana Kinzica che pur schierata in forze nulla ha potuto davanti ai magnifici “grifoncini” Barbara Zazzeri – Cristiano Androvandi, Roberto Ricci – Valeria Gallotta e Alessandro e Stefania Alderighi.

Ma non solo, nel Trial 4×4 Mario e Umberto Toselli nella categoria Modified, invece al primo anno con i colori Grifone conquistano il loro settimo titolo italiano in 8 anni di partecipazione al campionato e guardano già al 2022 dove punteranno al titolo europeo in Slovacchia.

Il Direttore Sportivo Marianna Ambrogi, nel ringraziare gli equipaggi impegnati nei vari campionati, ricorda che c’è ancora un titolo da assegnare nella Regolarità a media e qualche altro alloro potrebbe arrivare anche dalla Velocità in salita con Danilo Scarcella.

Nella media, la battaglia vede due equipaggi della Grifone contendersi il titolo assoluto. La driver Alexia Giugni, vittoriosa al Rally di Costa Smeralda la scorsa settimana, e Marco Gandino, vincitore quest’anno all’Elba nel mese di settembre, si giocheranno a Chieri a “La Grande Corsa” il titolo in palio.