Home Info Auto Nissan Micra ora anche GPL

Nissan Micra ora anche GPL

154
0

Una nuova versione, esclusiva per il mercato italiano, con consumi ridotti e bassi costi di esercizio

La gamma Nissan Micra si amplia e si arricchisce della nuova versione GPL, esclusiva per il mercato italiano. La motorizzazione con doppia alimentazione benzina-GPL è ideale per coloro che desiderano coniugare piacere di guida e bassi costi di esercizio, questi ultimi grazie al minor prezzo del GPL rispetto agli altri combustibili e agevolazioni fiscali presenti in molte regioni italiane.

Inoltre, il minore impatto ambientale dovuto alle basse emissioni di CO2 permette a Micra GPL di circolare liberamente nei centri storici delle città anche in caso di blocco del traffico. La soluzione ideale per chi ha necessità di utilizzare la macchina senza limitazioni, ma anche per coloro che hanno percorrenze superiori alla media. Infatti, con un solo pieno dei due serbatoi, benzina e GPL, Micra è in grado di garantire un’autonomia di oltre 1.000 km (WLTP ciclo combinato).

Questo tipo di alimentazione è particolarmente apprezzato dai clienti del segmento B, dove nel canale privato il GPL è la terza alimentazione più scelta dai consumatori italiani, con una quota pari al 14% rispetto a una media del 9% di quota GPL in tutti gli altri segmenti.

Nissan Micra GPL è equipaggiata con motore 3 cilindri benzina turbo IG-T 92 da 1,0 litri, abbinato a un cambio manuale a 5 rapporti. Un motore che, grazie al turbo a bassa inerzia, offre un’elevata reattività già dai bassi regimi, garantendo un’erogazione della potenza fluida e costante.

L’impianto GPL è sviluppato e prodotto appositamente per Nissan Micra, in collaborazione con BRC Gas Equipment che ne cura installazione e messa a punto. Un connubio perfetto che consente al guidatore di godere di tutti i vantaggi dell’alimentazione GPL, senza rinunciare alle prestazioni, all’efficienza e all’affidabilità. Il sistema elettronico esegue un continuo e minuzioso controllo del funzionamento dell’impianto, analizzandone tutti i principali parametri e garantendone il comportamento ottimale in ogni condizione di marcia.

L’impianto vanta un’iniezione di tipo sequenziale fasata in fase gassosa che, dosando con precisione la quantità di GPL da iniettare in base alla specifica necessità di marcia, permette di ottimizzare l’efficienza del motore e ridurre le emissioni.

Il pratico commutatore di alimentazione ha il comando posizionato nel tunnel centrale, alla base della leva del cambio ed è dotato di 4 LED nella parte inferiore che indicano la quantità di GPL nel serbatoio e un LED nella parte superiore che si illumina di rosso (benzina) o verde (GPL) per indicare il tipo di carburante che si sta utilizzando in quel momento.

Il sistema memorizza il tipo di alimentazione utilizzato prima di arrestare il motore e lo reimposta automaticamente al nuovo avvio. Nel caso in cui il motore venga spento in modalità GPL, il riavvio avverrà comunque in modalità benzina, per poi passare automaticamente al GPL una volta raggiunta la temperatura d’esercizio ottimale. Un segnale sonoro avvertirà il guidatore dell’avvenuto cambio di alimentazione.

Il serbatoio del GPL, di forma toroidale, è posizionato nell’alloggiamento della ruota di scorta in modo da non ridurre la capienza del vano portabagagli, ed ha una capacità di 42 litri (33,6 litri effettivi). Viene fornito di serie il riduttore necessario per collegare la presa di carica del serbatoio (posta immediatamente sotto al bocchettone della benzina) con l’erogatore.

Micra GPL viene proposta in tre allestimenti: Eco Visa, Eco Acenta e Eco N-Design con prezzi a partire da 11.900€ con Ecobonus per la versione Eco Visia.