Home Gare in Liguria 5° Giro dei Monti Savonesi Storico (SV) - 4-5 Novembre Piloti locali in bella mostra al Giro dei Monti Savonesi Storico

Piloti locali in bella mostra al Giro dei Monti Savonesi Storico

531
0
Gandolfo - Torterolo (Fiat 127 S - ph: Domenico Caminiti)

I propositi di Valtero Gandolfo e Roberto Delbono – Massimo Ferrari torna ai rally e ricorda il compianto amico Franco Sanfrancesco

Il Giro dei Monti Savonesi Storico è una bella vetrina anche per i tanti praticanti provinciali, desiderosi di fare bene nella cosidetta “gara di casa”. E’ il caso di Manuel Villa, il “faraone”, vincitore nel 2021, o di Renzo Grossi, che farà coppia come sempre con la figlia Alice, di Gabriele Noberasco, come due edizioni or sono impegnato con il figlio Nicolò, di Manuel De Michelis, Giovanni Balbis e Mattia Delfino, un habituè di questa gara che porterà al debutto assoluto nei rally storici l’imperiese Luca Pierani. Eppoi, tra gli altri, ci sono altri tre piloti, tutti e tre portacolori della Meteco Corse, che si presentano al via ognuno con un proposito diverso ma ugualmemte interessante.

Valtero Gandolfo – Lo scorso anno, sul traguardo di Albenga, il pilota della Val Bormida conquistava con una gara d’anticipo l’ambita Coppa 127. Il suo 2023 non è andato come si aspettava ma si presenta al via deciso di vendere cara la pelle e, soprattutto, forte di un decimo posto assoluto conquistato nel recente Rally Valdicornia Historic, dove ha vinto anche la Classe ed il 3° Raggruppamento. Sarà in gara, ovviamente, con la sua Fiat 127 Sport ed in coppia con Marco Torterolo.

Roberto Delbono – Se lo scorso anno il Monti Savonesi aveva segnato il suo rientro nei rally, quests volta potrebbe significare l’avvio di una nuova intensa attività agonistica. Storico pilota e dirigente – era il responsabile della squadra corse dell’indimenticato Rally Club Millesimo – “Delbo”, animato da una voglia matta di divertirsi, ci riprova con una Peugeot 309 gruppo A e con Claudio Fresia alle note in una classe in cui si dovrà confrontare con le analoghe vetture di altri due savonesi, il temibile Paolo Vigo e il coriaceo Sandro Rossi.

Massimo Ferrari – C’è una bella storia dietro alla partecipazione della Porsche 911 di questo pilota savonese e di Luca Rocchieri. La vettura numero 29, infatti, mostrerà in bella evidenza sul cofano posteriore un cuore e la scritta “Ciao Franco”, in memoria di Franco Sanfrancesco, uno dei più popolari “navigatori” savonesi scomparso improvvisamente nel settembre 2021.

Massimo Ferrari e “Santo” erano grandi amici ed avevano anche corso insieme, anni fa. “Risalirò nuovamente in macchina a 68 anni – osserva il pilota savonese – una sfida con me stesso e la realizzazione di un sogno che ho condiviso con Franco, con cui avevo corso il mio primo Rally Valli del Bormida: sarà in macchina con me, a lui devo molto e lo ringrazio per avermi portato per mano in questo mondo stupendo dei rally”.