Home Storiche Mauro Ambrogi al vertice della Scuderia del Grifone

Mauro Ambrogi al vertice della Scuderia del Grifone

287
0

E’ stato nominato presidente al posto del compianto Gianni Chiesa

Mauri Ambrogi è il nuovo presidente della Scuderia del Grifone. E’ stato nominato all’unanimità dal Consiglio Direttivo, nella riunione di fine luglio, in sostituzione del compianto Gianni Chiesa, prematuramente scomparso ad inizio giugno, di cui Ambrogi era il vice.

Genovese, classe 1945, Mauro, sposato con Giuliana dalla quale ha avuto tre figlie, silenzioso e garbato, è dotato di grande carisma ed equilibrio e ha coniugato, in questi primi 50 anni di attività della sua officina, l’University Motors, efficienza e grandi risultati. Gestisce nel segno della tradizione la struttura di Genova Quinto dove, con la collaborazione della figlia Marianna, attualmente cura, restaura e prepara autostoriche.

Mauro Ambrogi ha fatto la storia dei preparatori italiani. Le vetture allestite nella sua factory hanno raccolto centinaia di vittorie e decine di titoli assoluti e di categoria in tutta Europa. Dalla sua officina sono uscite, negli anni, Mini, Lancia Stratos, 037 e Delta oltre che Ferrari e molte altre. Tra i clienti sportivi che si sono affidati al “mago” genovese ricordiamo, tra i tanti, Nigel Mansell, Alessandro Nannini, Attilio Bettega, Mauro Pregliasco, Jean-Claude Andruet, Fabrizio Tabaton, Tony Carello, “Tony” Fassina, Emanuele Pirro, Mario Simone Vullo, Franco Cunico, Alex Fiorio, Paolo Andreucci, Ferté e Oscar Larrauri.

Resta invariato il consiglio direttivo con Sergio Delfino Presidente Onorario, Nicola Manzini vice presidente, Marco Gandino tesoriere, Marianna Ambrogi segretaria e direttore sportivo e Danilo Scarcella e Alberto Bonamini consiglieri.