Home Rally Il Challenge Raceday Rally Terra si chiude all'”Adriatico”

Il Challenge Raceday Rally Terra si chiude all'”Adriatico”

145
0
Edoardo Bresolin (RaceEmotion Photography)

Saranno 23 gli iscritti Raceday al Rally Adriatico, in programma questo fine settimana ed  organizzato da PRS Group con sede ad Urbino. Lo sloveno Bostjan Avbelj, che attualmente guida la classifica non sarà presente a questa gara per cui saranno il veneto Edoardo Bresolin, il corso Jean-Philippe Quilichini e il sammarinese Jader Vagnini a giocarsi sul filo del rasoio la vittoria di questa quindicesima edizione del Raceday. Inoltre anche in parecchi Raggruppamenti le classifiche sono molto corte per cui si vedrà una gara tirata e molto competitiva. Le premiazioni Raceday si terranno domenica 21 maggio alle ore 20.00 presso Collegio Raffaello Sanzio in Piazza della Repubblica, 13 a Urbino. Come sempre importante l’appoggio al Challenge Raceday di Pirelli, OMP e Dosso5.

Urbino centro propulsore – Il Rally Adriatico torna nuovamente nella magnifica città natale di Raffaello Sanzio, abbracciata dalle morbide colline nell’entroterra pesarese che scendono verso il mare, il cui centro storico è patrimonio UNESCO. Luoghi di straordinaria bellezza, scenari unici di un territorio che guarda molto al turismo ed in questo l’indotto ricettivo del territorio, con la competizione ed il suo grande seguito di praticanti ed appassionati, avrà un ulteriore stimolo. Sport e turismo, dunque, come volàno per la valorizzazione territoriale e la Città di Urbino in questa unione di intenti ci crede con entusiasmo.

Ma è tutto un territorio, il protagonista della gara, abbracciandola con scorci mozzafiato. Da una parte c’è il percorso, in parte rivisitato da quello dello scorso anno, dall’altra vi è lo scenario che propone, grazie alla fiducia ed all’ampia collaborazione dei comuni interessati, oltre ad Urbino, vi sono Cagli e Fermignano, con i quali già dallo scorso anno si è instaurato un forte rapporto che guarda alla valorizzazione dei luoghi.

Attese sfide “calde” – Il Rally Adriatico ha sempre prodotto agonismo e spettacolo, dallo scorso anno portandosi nella zona urbinate ha rafforzato questa sua peculiarità. Per quanto riguarda la gara nella sua interezza, il percorso si snoderà su 245 chilometri di cui 71 di Prove Speciali, 3 da ripetere 3 volte. Scenari di bellezza unica e strade che certamente stimoleranno le sfide, “piesse” in grado di dare nuovo valore ai campionati ed un percorso davvero entusiasmante che appassionerà piloti e spettatori.

Il programma – Giovedì 18 maggio: Ore 18,00 – 21,00 Verifiche sportive – Accrediti presso Spazio Data, Borgo Mercatale, Urbino (Pu); Venerdì: Ore 08,30 – 10,30 Verifiche sportive – Accrediti presso Spazio Data, Borgo Mercatale, Urbino (Pu); Ore 08,30 – 12,30 Ricognizioni autorizzate (3 passaggi totali), Ore 14,00 – 19,00 Ricognizioni autorizzate (3 passaggi totali); Sabato Ore 08,30 – 12,30 Verifiche Tecniche presso Parco Assistenza, zona Ind. Fermignano (Pu), Ore 11,00 – 13,00 Shakedown – Vetture 4 RM 13,30/16,00 Shakedown – Vetture 2 RM, Ore 18,40 Partenza dal Parco Assistenza, zona Ind. Fermignano (Pu), Ore 19,00 Ingresso Riordino Notturno, Borgo Mercatale, Urbino (Pu). Domenica: Ore 07,30 Uscita Riordino Notturno, Borgo Mercatale, Urbino (Pu), effettuazione di 9 ps, Ore 17,30 Arrivo con premiazione (sub-judice), Borgo Mercatale, Urbino (Pu).