Home Velocità Cronoscalate CIVM: Gianluca Ticci ci riprova ai Monti Sibillini

CIVM: Gianluca Ticci ci riprova ai Monti Sibillini

202
0
Gianluca Ticci (Fiat X1/9 2000) alla Alghero - Scala Piccada

Il 32° Trofeo Lodovico Scarfiotti domani e domenica porta nelle Marche il Campionato Italiano Velocità Montagna ed il Tricolore Auto Storiche

Giornata di verifiche, quella odierna, per i 120 piloti partecipanti alla “Sarnano – Sassotetto” – 32° Trofeo Lodovico Scarfiotti, secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità Montagna ed anche di Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche. La manifestazione, organizzata dall’Automobile Club Macerata, è valida anche quale 3° round della serie cadetta Trofeo Italiano Velocità Montagna zona centro nord e vedrà domani, per tutti i concorrenti ammessi al via, due manche di ricognizione, utili ai piloti per testare le auto sul percorso di gara. Domenica 30 aprile la giornata si aprirà con lo start dei protagonisti del Tricolore auto Storiche ed a seguire le auto di TIVM e CIVM.

Un solo pilota ligure al via della cronoscalata, il cui percorso è considerato tra i più impegnativi ed apprezzati del panorama nazionale. E’ il genovese Gianluca Ticci, portacolori della scuderia Sport Favale 07, che dopo essersi mostrato subito efficace all’esordio alla 61^ Alghero – Scala Piccada, dove è giunto settimo assoluto e primo di Gruppo E2SH facendo il pieno di punti, proverà a riproporsi con la sua Fiat X1/9 2000 16v preparata a Parma da Andrea Vescovi.

E’ una salita che non conosco – sottolinea il pilota di Favale di Malvaro – e per me è una nuova sfida. E’ un impegno molto difficile, in Gruppo mi dovrò confrontare con tre avversari molto esperti e dotati di vetture davvero performanti: cercherò di fare meglio possibile, facendo tesoro di tutta l’esperienza che la gara mi consegnerà“.