Home Gare in Liguria 8° Ronde della Val Merula (5-6 febbraio - Savona) Matteo Ceriali scalda gomme e muscoli alla Ronde della Val Merula

Matteo Ceriali scalda gomme e muscoli alla Ronde della Val Merula

223
0
Ceriali - Lai (Ronde Val Merula - ph Elio Magnano)

Inizia bene la stagione per la coppia torinese della New Racing for Genova

Una gara per scaldare i muscoli e tenersi in allenamento in vista di una stagione 2022 che si prospetta impegnativa. Con questo spirito Matteo Ceriali e Vanessa Lai hanno affrontato l’ottava edizione della Ronde della Val Merula, andata in scena domenica 6 febbraio nelle strade dell’entroterra di Andora, in provincia di Savona.

Il risultato dell’equipaggio portacolori della New Racing for Genova è stato brillante: 15esimi assoluti e quinti di Classe Rally4, la più popolosa e competitiva del rally con 24 vetture al via, tutte di ultimissima generazione. “Abbiamo impostato la gara pensando ai futuri impegni che spero siano nuovamente nel Campionato Italiano Rally, come nella scorsa stagione. Quindi abbiamo deciso a priori di effettuare l’intera gara con soli quattro pneumatici e tutto ciò ci ha penalizzati nella prova del mattino, quando la mescola scelta non era ottimale per le condizioni di fondo stradale”.

Il 22enne di Coazze, in Val Sangone, e la sua coetanea navigatrice di Roure nella Val Chisone scelgono di calzare sulla loro Ford Fiesta Rally4 quattro pneumatici Hankook di mescola media che, sul fondo umido del mattino, non sono la scelta ottimale, ma consentiranno loro di disputare tutta la gara con le stesse gomme. Si difendono comunque nel migliore dei modi fin dalla prima prova chiudendo sesti di categoria sul primo passaggio sulla speciale di Passo del Ginestro. Nella ripetizione della prova speciale Ceriali – Lai si migliorano notevolmente, limando oltre 20” rispetto al passaggio precedente, salendo in quarta posizione della Classe Rally4; ripetendosi nella stessa posizione anche nelle successive due prove, nelle quali migliorano ancora di una manciata di secondi il loro tempo di prova.

Questa era una gara test in vista della prossima stagione anche per valutare i miglioramenti miei e di Vanessa dopo una stagione 2021 molto formativa per entrambi. Abbiamo scelto di effettuare tutta la gara con gli stessi pneumatici e quindi abbiamo dovuto cercare un compromesso che non ci penalizzasse eccessivamente nell’umido del mattino e risultasse performante quando la strada si è asciugata dall’umidità notturna”. Guardando la classifica c’è un pizzico di dispiacere. “La Classe Rally4 è la più competitiva di tutta la gara. Noi abbiamo un po’ patito nella prima speciale dove abbiamo chiuso sesti, poi nelle altre tre prove abbiamo sistematicamente chiuso in quarta posizione. Che avrebbe potuto essere la nostra posizione finale senza il tempo perso nel primo passaggio. In fondo siamo arrivati a solo 1”1 da quella quarta piazza. Ma va bene così” si consola Matteo Ceriali. Perché sa che la classifica diventerà importante dalla prossima gara, quando si dovranno raccogliere punti in ottica campionato. In Val Merula era importante riprendere confidenza con la Fiesta Ford Fiesta Rally4 curata dalla biellese TH Motorsport, e ritrovare il feeling con l’atmosfera della gara.