Home Storiche I cinquecentisti al lavoro per la “Casa Rossa”

I cinquecentisti al lavoro per la “Casa Rossa”

138
0

Volontariato per la “Band degli Orsi” dell’Ospedale Gaslini di Genova

Lo scorso weekend i cinquecentisti dei Coordinamenti liguri del Fiat 500 Club Italia si sono messi all’opera per montare gli arredi dei dieci alloggi della “Casa Rossa”, che costituiranno una sistemazione comoda e persino gioiosa – grazie ai molti colorati disegni – per i giovanissimi pazienti dell’Ospedale Pediatrico Gaslini e i loro cari, che spesso vengono da fuori regione per le cure e quindi necessitano di restare a Genova anche per lunghi periodi. Ad occuparsi di loro è la “Band degli Orsi” guidata dal prof. Pierluigi Bruschettini.

La “Casa Rossa” era un cantiere navale per piccole imbarcazioni il cui edificio originario risale al 1899. Oggi è una struttura in legno di abete rosso dell’Alto Adige che, oltre ai 10 appartamenti, ha a disposizione locali di servizio, uffici e studi dove opereranno professionisti a sostegno dell’infanzia e delle famiglie.

«L’IKEA ci ha fornito i mobili e persino l’ascensore – spiega il prof. Bruschettini – però per problemi di tempistica dei lavori, non avevamo chi li montasse, ma ora, grazie ai volontari, abbiamo la speranza che tutto sia pronto a breve».

«Non potevamo non rispondere all’appello del prof. Bruschettini e nel primo giorno siamo intervenuti in una trentina di persone – spiega il presidente fondatore Domenico Romano, ricordando la lunga collaborazione tra il Fiat 500 Club Italia e la Band degli Orsi, che ha visto lo svolgimento anche quest’anno della tradizionale “Befana al Gaslini”, giunta alla 24^ edizione – è stata un’esperienza molto emozionante, direi addirittura commovente».

Ricordiamo che per i propri spostamenti la “Band” può anche contare sull’ormai conosciutissima 500 Giardiniera Settebellezze, che con il suo scoppiettante bicilindrico e la carrozzeria azzurrina con tanti decori porta il sorriso a chiunque la incontri. Sabato prossimo, 5 febbraio 2022, si terrà una terza giornata per continuare i lavori di montaggio degli arredi. Chi volesse partecipare può contattare i fiduciari* e Teresio Parodi del Coordinamento di Genova che provvederanno ad organizzare le squadre.