Home Storiche Scuderia del Grifone tra bilanci e programmi

Scuderia del Grifone tra bilanci e programmi

240
0
Mario e Umberto Toselli

La Scuderia del Grifone ha festeggiato a Casale Monferrato, presso lo show-room della Maison Andrè Maurice, un 2021 ricco di soddisfazioni. Durante l’incontro sono stati anche illustrati i programmi 2022 e presentati gli equipaggi partecipanti al XXIV Rallye di Montecarlo Historique. Nel bilancio dell’anno che sta per terminare spiccano i titoli tricolore ottenuti nel Campionato italiano Regolarità a Media: Marco Gandino e Carlo Merenda nella classifica assoluta, Alexia Giugni nel femminile ed il sodalizio in quella a squadre.

Un altro titolo tricolore è arrivato nel Trial 4×4, categoria Modified, con Mario e Umberto Toselli, al loro primo anno con i colori Grifone, che conquistano il loro settimo titolo italiano in 8 anni di partecipazione al Campionato, guardando già al 2022, quando punteranno al titolo europeo in Slovacchia.

Non di minore importanza è poi il podio nel CIREAS (Campionato italiano regolarità autostoriche), in cui è stato ottenuto un terzo posto nella classifica a squadre a dir poco inatteso, considerata la presenza di una media di 4 equipaggi a gara e dove ci si confrontava con squadre ben più attrezzate in termini di numeri e di partecipazioni. Prestigiosa anche la vittoria nella sua classe per Danilo Scarcella nel Campionato italiano velocità salita.

Parlando di programmi, la Scuderia del Grifone ha già messo a punto un programma 2022 particolarmente intenso, con l’impegno in diverse specialità: CIRM, CIREAS, la partecipazione ai grandi eventi della regolarità Mille Miglia, Winter Marathon, Coppa d’Oro, la presenza al Campionato Italiano Rally Storici, ai Campionati Italiani Autostoriche Salita e Pista e al Campionato Europeo Regolarità a Media.

Di rilievo sarà anche la partecipazione di Vittorio Milani, il 15enne figlio della “diesse” Marianna Ambrogi e nipote del vice presidente Mauro Ambrogi, che, da buon figlio d’arte, porterà i colori Grifone nel campionato velocità turismo Smart EQ E-Cup con vetture elettriche.

Tra gli appuntamenti più importanti della stagione figurano senz’altro quello iniziale, il XXIV Rallye Monte-Carlo Historique a gennaio, il Tour Auto che ad aprile partirà da Parigi e il Tour de Corse ad ottobre, ai quali la scuderia genovese parteciperà schierando un proprio team.

Ebbene, mentre per la gara francese e per quella corsa si sta ancora lavorando all’organizzazione, tutto è già pronto per la gara nel Principato, in programma dal 27 gennaio, con la partenza da Milano, al 2 febbraio con l’arrivo a Montecarlo, per un totale di poco meno di 3000 km, di cui 450 di prove speciali, alla quale la Scuderia del Grifone parteciperà con un gran numero di uomini e mezzi e con una decina di furgoni di assistenza.

Saranno ben 18 gli equipaggi con i colori della Grifone, composti da piloti e navigatori esperti, alcuni addirittura titolati e con un passato in squadre ufficiali, gentleman driver e navigatori meno esperti, equipaggi internazionali e un equipaggio interamente femminile, tutti accomunati dalla grande passione per il motorismo e le auto d’epoca.

Così come sarà eterogeneo lo schieramento delle vetture: dalla poco potente e particolare Zastava 1100, alle più datate Alfa Romeo Giulietta Ti e 1900 Super, rispettivamente 1962 e 1965, alle scattanti Mini Cooper 1300 e Fiat Ritmo 60 Gr. 2, fino a delle autentiche regine dei rally come Lancia Fulvia HF, Fiat 124 Abarth, Fiat 131 Abarth, Alpine A110, Audi Quattro e altre ancora.