Home Storiche CIRAS, la sfida si sposta sugli asfalti della Targa Florio Historic Rally

CIRAS, la sfida si sposta sugli asfalti della Targa Florio Historic Rally

101
0
Lucio Da Zanche-Daniele De Luis (Porsche 911 SC)

Sabato le strade delle Madonie saranno teatro del secondo atto del Campionato Italiano Rally Auto Storiche: lotta per la corsa al titolo tricolore tra la Porsche 911 di Da Zanche e la Lancia Delta di Lucky

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche sbarca questo fine settimana in Sicilia per la 105^ Targa Florio Historic Rally, organizzata dall’Automobile Club di Palermo. Insieme ai concorrenti del #CIRAS, come per le recenti edizioni, ci saranno anche i protagonisti del CIR Sparco, oltre alla 8^ Zona della Coppa Rally Zona ACI Sport. La gara storica è pronta ad andare in scena nella sola giornata di sabato 8 maggio con nove prove speciali per un totale di 90 chilometri immersi in 383,66 chilometri totali. Nell’elenco complessivo di 195 adesioni, sono 48 gli equipaggi al via del Targa Historic, tra i quali compaiono alcuni dei migliori interpreti del tricolore Rally Auto Storiche.

4° Raggrupamento – L’attenzione sarà rivolta particolarmente all’assoluta e al 4° Raggruppamento dove in testa si presenta Lucio Da Zanche. Dopo la straordinaria apertura al Sanremo, il valtellinese alla sua quinta partecipazione alla “Targa”, dovrà ribadire il suo dominio insieme al fidato Daniele De Luis, sulla Porsche 911 di Pentacar. In Sicilia, sarà invece chiamato a riscattarsi Luigi “Lucky” Battistolli. Il campione in carica, dopo le vittorie sulla terra del Val d’Orcia e del Medio Adriatico, e risolti i problemi al motore avuti al Sanremo, dovrà centrare il risultato sugli asfalti siciliani, insieme a Fabrizia Pons sulla Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A del Team Bassano, per riproporsi in ottica Campionato. La Targa Florio rappresenterà poi una grande opportunità per Angelo Lombardo. Il pilota di Cefalù, vincitore dell’edizione 2020 valida per il Trofeo Rally di Zona 4, cercherà di migliorarsi alla guida della Porsche 911 SC RS Gruppo B della Scuderia RO Racing, sempre affiancato da Harshana Ratnayake. Alla lista dei possibili pretendenti del 4° si presenterà la Porsche 911 SC/RS Gruppo B affidata al team principal di Pentacar Maurizio Pagella insieme a Roberto Brea, ma anche quella di Ermanno Sordi stavolta, affiancato da Maurizio Torlasco. Da non perdere anche le corse dell’esperto locale “Gordon” insieme a Salvatore Cicero sulla BMW M3 della Island Motorsport, e del biellese Edoardo Valente, alle note Jeanne Françoise Revenu, con la sua Lancia 037 di Gruppo B sempre con i colori del Team Bassano. Quota rosa rappresentata da Fiorenza Soave navigata da Clemente di Bernardo a bordo della Fiat Ritmo 130 TC Rally Club Team S.S.D.

3° Raggrupamento – Attesi i duelli nel 3° Raggruppamento dove spiccano tutti “storici” siciliani come Natale Mannino assieme a Giacomo Giannone sulla Porsche 911 della RO Racing A.S.D. e, il veloce Marco Savioli al debutto sulla BMW 320i Gruppo 2 condivisa con Roberto Consiglio seguita dal Team Bassano. Tra gli habitué della Targa non mancheranno poi Giuseppe Marcello Pollara, su 911 e Beniamino Lo Presti su Porsche 911 SC. Da seguire anche la prestazione di Antonio Di Lorenzo con Francesco Cardella a bordo della 911 di Island Motorsport.

2° Raggrupamento – Assente il capofila in classifica Giacomo Musti e la Porsche 911 RSR, gli occhi nel 2°saranno tutti puntati sulla corsa del biellese Davide Negri e Roberto Coppa con la Porsche 911 che potrebbe assaltare la vetta del raggruppamento. Tra le numerose vetture che potrebbero inserirsi nelle posizioni che contano spicca il rientrante palermitano Maurizio Plano, esperto pilota locale, navigato da Roberto Genovese alla guida di una Porsche 911 Carrera RS del Ro Racing A.S.D.

1° Raggrupamento – La corsa si farà interessante per altri concorrenti del primo raggruppamento come Pierluigi Fullone già protagonista nel 2019. Il pilota di Collesano, infatti, salito sul secondo gradino del podio tornerà affiancato da Alessandro Failla sempre con la sua BMW 2002 TII della Island Motorsport. Da seguire anche la gara delle Porsche 911 di Nicola Salin, Cesare Bianco, e Roberto Perricone, che approfitteranno dell’assenza del campione in carica Antonio Parisi e Porsche 911 S.

Il programma – Le Auto Storiche potranno scaldare i motori la mattina del venerdì 7 maggio nello shakedown, ma la Targa Florio numero 105 per la gara storica come per la Coppa Rally di Zona, si disputerà tutto sabato 8 maggio con nove le sfide cronometrate in programma sui tracciati di Scillato Polizzi (13,7 km), Tribune (6,15 km), e Targa (10,15 km); dal Belvedere di Termini Imerese lo start alle 08.05 e il finale atteso dalle ore 22.05.

Maggiori informazioni sul CIRAS e sulle gare titolate sono disponibili nella pagina dedicata al Campionato tramite i vari canali social del Campionato [Pagina Facebook Rally Auto Storiche] e sul sito acisport.it.