Home Storiche Scuderia del Grifone dalla Coppa “Giulietta & Romeo” alla “Attilio Bettega”

Scuderia del Grifone dalla Coppa “Giulietta & Romeo” alla “Attilio Bettega”

94
0
La Lancia Delta Integrale di Gandino - Scarcella (ph dal sito della Coppa Giulietta & Romeo)

Nella gara di sabato prossimo il sodalizio genovese metterà in palio un trofeo speciale per onorare la memoria del suo compianto ex pilota

E’ iniziato con un settimo posto tra le scuderie il Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche per la Grifone che, a Bardolino, nella Coppa Giulietta & Romeo 2021, prima prova della serie “tricolore”, ha conquistato anche diversi importanti risultati individuali. Primo tra i quali quello messo a segno da Roberto Ricci e Natascia Biancolin (Alfa Romeo 33), secondi nel 9° Raggruppamento, dove hanno preceduto i compagni di squadra Marco Gandino e Danilo Scarcella (Lancia Delta Integrale).

Di rilievo, nel 7° Raggruppamento, anche la terza posizione finale conquistata da Barbara Zazzeri e Cristiano Androvandi (Renault R5 Alpine), prestazione a cui ha fatto da contorno, nel 5° Raggruppamento, la quarta posizione di Massimo Dell’Acqua e Mariarosa Vicari (Fiat 850 Sport Coupé), categoria che ha visto il ritorno ai pressostati di Nicola Manzini che, sulle strade di casa, ha portato all’esordio il figlio quindicenne Alberto, che ha navigato e sdoppiato il papà senza commettere errori.

Nel 3° Raggruppamento, quinto posto finale per Alessandro Alderighi e Stefania Lo Presti (Fiat 1100) e quindicesimo per Paolo Concari e Steve Dal Bò (AR Giulietta TI), mentre Angelo Pasino e Patrizia Italiano (VW Karmann Ghia) hanno chiuso dodicesimi nel 4° Raggruppamento.

Coppa Attilio Bettega 2021 – Sabato prossimo, 20 febbraio, prenderà il via da Bassano del Grappa l’edizione 2021 della “Coppa Attilio Bettega”, prestigioso appuntamento invernale di Regolarità per Auto Storiche, da sempre caratterizzato dalla difficoltà e dalla durezza del percorso, dalle condizioni ambientali e dalle strade, spesso forestali, dalla notte e dalla fatica dei molti km di gara, quest’anno più che mai viste le abbondanti nevicate dell’ultimo periodo. Manifestazione, quella organizzata dal Rally Club 70, che torna alle origini, riproponendo la formula della “regolarità a media” che caratterizzò la prima edizione della versione regolaristica della “Coppa Mario Dalla Favera”, progenitrice dell’attuale Coppa Attilio Bettega, facendola sempre più assomigliare alle grandi gare europee e meritandosi ancor di più l’appellativo di “Montecarlo Italiano”. Ed è proprio l’annullamento del Montecarlo Historique 2021 che porterà quest’anno moltissimi concorrenti, italiani e stranieri che erano iscritti alla gara monegasca, a sfidarsi sullo stesso terreno e con le stesse modalità alla Coppa Attilio Bettega. La gara, lunga più di 330 Km, avrà 10 prove di media sui bellissimi passi dolomitici, già teatro di epiche battaglie nei rally (come il San Martino di Castrozza, della quale ricalcherà molte parti del percorso), partirà all’ora di pranzo da Bassano del Grappa in Veneto sabato 20 febbraio e terminerà in Trentino a Fiera di Primiero a tarda notte.

La Scuderia intende onorare la Coppa dedicata ad Attilio Bettega, con ben 24 equipaggi iscritti – osserva Gianni Chiesa, Presidente della Grifone – e con l’obiettivo di puntare alla vittoria assoluta e anche alla Coppa di Scuderia, che mai come questa volta ed in questa gara ha una valenza di titolo importante visto l’ampio numero dei contendenti di altissimo livello e con oltre 110 auto iscritte. Per onorare la memoria di Attilio Bettega, che corse per la Scuderia Grifone nel 1977 partecipando (e vincendo) il Trofeo A112, il Direttivo ha deciso di mettere in palio un trofeo a lui dedicato, una pregevole targa in vetro, per chi otterrà il miglior risultato sulla PM7 del Passo Duran. Un premio “speciale” per una prova speciale”.

Undici diversi marchi automobilistici porteranno il logo Grifone nella gara veneta, Lancia, Fiat, Alfa Romeo, ma anche Lotus e Mini, Porsche, Audi e Opel, Renault, Saab e l’affascinante serba Zastava a chiudere il lotto delle auto della scuderia genovese. Questi, infine, i 24 equipaggi del sodalizio genovese in lizza alla Coppa Attilio Bettega: Alessandro Alderighi – Stefania Alderighi (Lancia Fulvia 1.3 Hf). Alberto Bonamini – Marianna Ambrogi (Fiat 124 Abarth Gruppo 4), Cristian Bonnet – Elena Solomattina (AR Giulietta TI), Cesare Canteri – Paolo Grassi (Lotus Elan), Salvatore Carbone – Massimo Martini (AR Alfetta GTV 6), Gianni Chiesa – Giuseppe Fasciolo (AR Giulia TI), Paolo Concari – Cristiano Aldrovandi (Lancia Delta 4WD), Massimo Dell’Acqua – Mary Vicari (AR Alfasud TI), Marco Gandino – Carlo Merenda (Saab 96 V4), Maurizio Gandolfo – Francesco Giammarino (Mini Cooper 1300), Alexia Giugni – Cristina Biagi (Porsche 356), Ermanno Keller – Maurizio Verini (Audi Quattro Gruppo 4), Marco Leva – Paolo Casaleggio (Lancia Fulvia HF), Riccardo Leva – Niccolo’ Pacchiarotti (Fiat 127 Rustica), Nicola Manzini – Roberto Ricci (Lancia Beta Gruppo 3), Luciano Marchina – Ennio Marchina (Alpine A110), Francesco Messina – Danilo Scarcella (Fiat 127 Gruppo 2), Claudio Mosconi – Stefano Casazza (Zastava 1100), Luigi Palazzi – Irene Palazzi (Opel Kadett GTE), Enrico Regalia – Riccardo Aspesi (Lancia Fulvia Montecarlo), Enrico Scotto – Fabrizio Mazzoni (Lancia Fulvia Coupè), Tony Rossi – Massimo Liverani (Renault 5 Alpine), Fabio Verdona – Marco Coscia A112 Abarth e Marco Corbetta – Alessandro Moretti (Fiat 128 Coupé).