Home Storiche La 1^ Coppa dei Colli Berici sorride a Fabbri – Russo

La 1^ Coppa dei Colli Berici sorride a Fabbri – Russo

147
0

La gara di regolarità turistica ha visto il successo, tra le vetture moderne, di Pozzan – Saletti su 500 Abarth

È ancora Leonardo Fabbri a salire sul gradino più alto del podio in una regolarità turistica organizzata dal Rally Club Team: lo fece lo scorso luglio aggiudicandosi il Colli Isolani che sancì la ripartenza dell’attività sportiva del settore e, sempre alla guida della Volvo Amazon (ph) in coppia con Elisabetta Russo, si è ripetuto alla prima edizione della Coppa dei Colli Berici, gara di regolarità turistica svoltasi domenica scorsa con partenza ed arrivo ad Albettone (VI).

I portacolori del Progetto M.I.T.E. hanno chiuso nel migliore dei modi la singolare annata 2020, portando un nuovo alloro all’associazione guidata da Gilberto Pozza e avendo la meglio sul duo formato da Luigino Gennaro e Marco Forese su Porsche 911, staccati di sole 4,21 penalità. A completare il podio grazie ad una brillante prestazione, sono stati Gianantonio Dalle Carbonare e Loredana Taurino su Fiat 124 Abarth con 99,91 punti di distacco. La quarta posizione assoluta è stata appannaggio della Innocenti Mini De Tomaso di Gianluca Maselli e Ottavio Luchini, seguiti da Aldo Candeo e Andrea Schiavon su Autobianchi A112 Abarth.

Per onor di cronaca è doverosa la citazione per l’equipaggio che al termine delle sedici prove di precisione è stato quello ad aver realizzato il miglior risultato, ovvero quello formato da Andrea Giacoppo e Andrea Dal Maso, ma che in virtù della classificazione “Top Driver” del pilota non compare in classifica come previsto dal regolamento della regolarità turistica.

Dalle Carbonare e Taurino, oltre che per il terzo posto assoluto, si sono messi in evidenza anche per aver primeggiato nella particolare graduatoria riservata agli equipaggi che hanno utilizzato solo strumenti manuali; alle loro spalle si sono classificati Fabio Sorgato e Monica Gianesini su Porsche 911 e Alberto Ferrara con Daniela Camporese su Opel Kadett GT/e. Alla Padova Autostoriche la vittoria tra le scuderie.

Nella gara riservata alle auto moderne costruite dopo il 1990, la vittoria è stata appannaggio di Maurizio Pozzan e Paolo Saletti su Fiat 500 Abarth che hanno avuto la meglio su Diego Verza ed Alessandro Timacchi su Volkswagen Polo, con Fabio Ulliana e Steve Dal Bo a completare il podio alla guida della Renault Clio 16V. Quarta posizione assoluta per la Fiat barchetta di Gianluigi Scarpari e Alda Tonon e completano la top five Sabina Biasio e Anna Ravazzolo le quali, su Rover Mini, primeggiano nella classifica femminile.

Quella che si è svolta ad Albettone in una piacevole domenica di autunno inoltrato, è stata una manifestazione molto apprezzata dai quarantatrè equipaggi che si sono presentati al via; oltre alla buona organizzazione e gestione della gara da parte dello staff del Rally Club Team guidato da Renzo De Tomasi, molto gradito è stato il divertente percorso lungo il quale erano sedici le prove di precisione in programma.