Home Anche di altro Campionato italiano Cross Country e Suzuki Challenge, sfida all’ombra del “titano”

Campionato italiano Cross Country e Suzuki Challenge, sfida all’ombra del “titano”

38
0

Dopo due anni di assenza nella repubblica sammarinese tornano i giganti del tricolore Cross Country e tra loro i protagonisti del Suzuki Challenge, al secondo round stagionale. A vestire i colori ufficiale di Suzuki Italia ci sarà il pluricampione dell’off road Lorenzo Codecà sempre alla guida del Suzuki Gran Vitara ufficiale di Gruppo T1. Il pilota brianzolo, insieme a Marco Toffoli, cercherà il bis stagionale e di rafforzare ulteriormente il primato della casa giapponese nella classifica Costruttori.

Pronti a darsi battaglia anche gli iscritti al Suzuki Challenge, composto dalle NEW Grand Vitara in versione turbo diesel di Gruppo T2. Confermate le sette vetture di casa Hamamatsu, tutte dotate di pneumatici BFGoodrich. Occhi puntati sul tre volte vincitore del Challenge e attuale capofila del monomarca Alfio Bordonaro. Il catanese, in coppia con Marcello Bono, dopo il successo al Valtiberina dovrà rimanere concentrato. Ad un solo punto da Bordonaro, proverà a far bene Andrea Luchini, su Vitara 1,9 DDIS accompagnato da Piero Bosco. A dodici distanze dalla vetta, compare terzo in classifica, un altro catanese Mirko Emanuele, affiancato da Sandra Castellani. A soli due punti da lui, quarti in classifica, i fratelli mantovani Alessandro e Marco Trivini Bellini.  Completano la graduatoria delle Suzuki Gran Vitara di Gr T2, il veneto Mauro Cantarello con Francesco Facile, il messinese Chinti Marino Gambazza insieme a Paolo Manfredin sulla Grand Vitara 1,9 DDIS e il nuovo volto di questa edizione del Challenge Carmelo Ciancio navigato da Stefano Tironi.

Al San Marino, “Memorial Davide Drudi” – In occasione del 6°San Marino Rally, Suzuki Italia e il team tecnico ed organizzativo di Emmetre Racing hanno deciso di dedicare la power stage per il Suzuki Challenge in memoria di Davide Drudi. Da molti conosciuto come Davidone, negli anni, ha saputo farsi conoscere e apprezzare sia come responsabile dell’hospitality Suzuki, ma soprattutto come appassionato, rimanendo vicino ai piloti di Suzuki Italia ed a tutto il team. Drudi, romagnolo, è stato un personaggio carismatico e significativo per tutta la famiglia di Suzuki Italia è venuto a mancare troppo presto. “La volontà di rinominare la power stage come Memorial Davide Drudi” spiega Massimo Nicoletti “è un gesto per ricordare ed onorare l’immagine di colui che per anni è stato un amico di tutti noi.”

Il programma – Cinque validità al San Marino Rally e lo stesso itinerario per tutti gli equipaggi con un percorso complessivo è di 346,08 km, dei quali 65,94 divisi sulle 9 prove speciali previste. La gara tutta sabato 29 agosto con tre giri sulle tre prove speciali “Terre di San Marino” (4,74 km), “Monte Rocca” (11,96 km) e Lunano – Piandimeleto (5,28km) intervallate da una sola assistenza. Arrivo previsto dalle ore 18.30 in Piazza Bertoldi a Serravalle.

Suzuki Challenge 2020, il calendario:  8-9 agosto: 1° Cross Country Valtiberina e Crete Senesi; 29-30 agosto: 48° Cross Country San Marino; 26-27 settembre: Cross Country dell’Adriatico; 21-22 novembre: Cross Country Tuscan Rewind.