Home Rally Rally della Valle Intelvi pronto al via

Rally della Valle Intelvi pronto al via

245
0
Puricelli - Menchini (Porsche 911 RGT)

66 vetture moderne e 11 storiche animeranno la corsa lariana

Sabato e domenica prossimi 14 maggio si correrà la quindicesima edizione del Rally Valle Intelvi organizzato – come già un anno fa – dalla Valle Intelvi Corse e dalla Asd Rally dei Laghi. Chiuse le iscrizioni, gli organizzatori hanno così annotato 66 equipaggi tra le vetture moderne ed 11 tra le storiche portando la conta finale a quota 77.

Nel rally moderno, dedicato ad Enrico Manzoni, dopo la bella bagarre dello scorso anno il campione uscente Gregoire Hotz si ripresenta sempre su Skoda Fabia Rally2 per difendere lo scettro: nella stessa categoria saranno al via ben 17 concorrenti. In questo novero si contano anche il locale Andrea Spataro, leader iniziale nel 2022 (quest’anno su VW Polo) e campione di zona in carica, il varesino Riccardo Pederzani, fresco di podio Tricolore Junior al Targa Florio, il veterano comasco Felice Re ed il veloce Maurizio Mauri, a podio dodici mesi orsono. Se lo svizzero Loeffler potrà giocare l’arma della sorpresa, i concorrenti locali potranno invece avere l’incitamento del pubblico amico: tra questi impossibile non citare Nicola Manzoni, Matteo Dotti, Marco Hefti o il giovane talento Gianluca Luchi.

Attenzione poi alle possibili sorprese con l’elvetico Stefano Baccega o il valtellinese Cianfanelli su tutti. Magari non potranno ambire alla vittoria assoluta ma altri due equipaggi, con le rispettive vetture, saranno sicuramente acclamati dai tifosi e avranno i riflettori puntati: il driver svizzero di Riva San Vitale Mirko Puricelli con Marco Menchini sfoggerà una Porsche 911 RGT dal fascino e dal sound incredibile; le stesse caratteristiche che potranno mostrare i fratelli varesini Vanni e Lorenzo Maran grazie alla loro Renault Clio Maxi Kit Car. Nelle altre classi spiccano i nomi di Gandola (R3C), Bartolo, Conti, il greco Tsakiris (Rally4), Chiappa, Ponchiardi e Cingano (R2B), Soldati (N3), Della Maddalena e Daldini (Rally5), o Chiodo e Gini (K10).

Bei nomi anche per il rally storico per il quale i concorrenti ambiranno al trofeo Nando Prada. Il vincitore 2022, Cristian Gilardoni, si ripresenterà su Renault 5 Gt Turbo ma dovrà vedersela con i varesini Mazzetti – Landolina (Fiat Ritmo) e Sartoris – Colombo (Peugeot 205), contro i bergamaschi Lozza – Fiorendi (Opel Kadett), il rientrante comasco Mauro Simoncini (Porsche 911), i piemontesi Cedrati (Ascona) e Barera (Kadett Gte) o l’elvetico Galfetti (Opel Monza).

Start alle 16.31 di sabato 13 maggio da San Fedele ed arrivo, sempre nella stessa cittadina, alle 15.11 di domenica 14 dopo otto prove speciali e quasi sesssantadue chilometri cronometrati.