Home Rally Women Racing Cars, la nuova realtà “rosa”

Women Racing Cars, la nuova realtà “rosa”

599
0

Un’idea nata nel Ponente ligure per valorizzare la presenza femminile nei rally

Ha preso avvio alla Ronde della Val Merula, coinvolgendo in seguito anche le gare più recenti, il Women Racing Cars, un progetto nato per valorizzare la presenza femminile nell’ambito dei rally su iniziativa di sette “pantere rosa” (le navigatrici Giulia Bico, Teresa Varalla, Chiara Staltari, Doralice Ruga e Alice Tasselli, la pilota Esmeralda Giordano e la fotografa – factotum Martina Moro) del Ponente ligure. Il trofeo coinvolge, gara per gara, tutte le concorrenti femminili in lizza con relativa premiazione finale.

La tappa della 9^ Ronde della Val Merula ha premiato l’astigiana Andrea Sarah Tardito, l’imperiese Melita Siri e la chiavarese Silvia Marrè, al debutto agonistico assoluto, rispettivamente la prima tra i gruppi RC5N e RC6N, la conduttrice più longeva (la “veterana”) e la conduttrice più giovane (la “pivella”) giunte al traguardo: per tutte e tre, in premio una coppa ed unaT-shirt griffata con il logo del Women Racing Cars; per la Marrè, la prima assoluta, anche un cappellino, appositamente realizzato da Martina Moro.