Home Rally Il 1° Rally Valli Oltrepò è di Massimo Brega e Paolo Zanini...

Il 1° Rally Valli Oltrepò è di Massimo Brega e Paolo Zanini (Vw Polo)

104
0
Brega-Zanini (Vw Polo - Diessephoto)

Successo mai in discussione per l’equipaggio pavese che ha preceduto le Skoda Fabia di Flavio Brega – Fabio Berisonzi e Fausto Castagnoli – Enrico Bracchi

Tre giorni di gara dalle temperature estive hanno accompagnato la prima edizione del Rally Valli Oltrepò, gara che ha avuto come epicentro la centralissima Piazza della Fiera di Varzi (PV) e che ha coinvolto anche i comuni di Brallo, con il suo sindaco Piergiacomo Gualdana, Menconico, con il primo cittadino Donato Bertorellio, Santa Margherita Staffora, con Andrea Gandolfi e naturalmente Giovanni Palli Sindaco di Varzi e Presidente della Provincia Pavese e dell’omonima comunità montana, oltre a Marino Scabini Presidente Automobile Club Pavia, il tutto organizzato dalla CST Sport coordinata da Luca Costantino.

Una corsa fortemente voluta dalle autorità locali, consci della valorizzazione di un territorio dalle forti connotazioni turistiche e naturalistiche che vengono esaltate grazie ad un evento sportivo di questa caratura, amplificando le già spiccate virtù dell’Oltrepò Pavese.

Fin dall’avvio di gara Massimo Brega e Paolo Zanini hanno dimostrato di avere un passo difficilmente raggiungibile dagli avversari. Alla chiusura della prima giornata di corsa la classifica vedeva il pilota pavese issarsi in vetta alla classifica, seguito a poco più di sei secondi da Luigi Giacobone ed Erika Badinelli, gli unici parsi in grado di tenere il passo dei futuri vincitori. Terzi chiudevano il venerdì sera Flavio Brega e Fabio Berisonzi con un ritardo però già di 25 secondi.

L’attesa sfida della seconda giornata tra Brega e Giacobone per la vittoria finale aveva subito il suo epilogo, con Giacobone che sulla prima prova di giornata, la terza della gara, era costretto al ritiro a causa di un leggero contatto con la sua Skoda Fabia EVO che gli impediva di proseguire la sua corsa. Da quel momento a Brega bastava amministrare il suo grande vantaggio già accumulato fino a quel momento.

Flavio Brega, passato secondo, cercava di tenere il passo del rivale, andando a vincere per pochi decimi anche la quarta prova speciale, ma Massimo Brega, per non perdere il ritmo, andava ad aggiudicarsi le restanti prove fino al successo finale. Con il quinto tratto cronometrato che nel frattempo veniva annullato per motivi di sicurezza ed un acquazzone con tanto di grandinata che faceva capolino sul finale, senza però rimescolare le carte, con l’ultima speciale che veniva disputata con solo il fondo umido in alcuni tratti.

Sul podio Massimo Brega e Paolo Zanini festeggiavano entusiasti questo successo nella prima edizione del Rally Valli Oltrepò: “Sono molto contento di questo risultato – ha detto il pavese alla sua ventiquattresima vittoria in carriera – era lo prima volta che correvo con la Vw Polo R5 e mi sono trovato benissimo, l’auto si è comportata in maniera impeccabile. Parlando della gara devo dire che mi è piaciuto tanto, belle prove, molto divertenti è sicuramente da ripetere”.

Secondi assoluti l’altro equipaggio pavese composto da Flavio Brega e Fabio Berisonzi su Skoda Fabia EVO: “E’ andata bene, sono soddisfatto, sono alla terza gara con questa vettura, la macchina è stupenda – prosegue Brega – stiamo crescendo assieme, per noi questa era una gara test in previsione di prendere parte al prossimo Rally del Taro. Parlando della gara abbiamo trovato speciali molto belle, la provincia pavese ancora una volta ha dimostrato tutte le sue qualità”.

Se per le prime due posizioni le cose si sono delineate molto velocemente, il terzo posto assoluto ha avuto un nome solo sull’ultima prova speciale, dopo una bella lotta tra la Hyundai i20 di Davide Maggi e Camilla Carini terzi fino all’ingresso dell’ultima prova, e Fausto Castagnoli ed Enrico Bracchi su Skoda Fabia EVO, capaci di sopravanzare gli avversari con un colpo di coda finale: “E’ un risultato che va oltre le nostre aspettative – ha detto felice il pilota parmense – era la nostra prima gara con la Skoda Fabia EVO, e devo dire che mi sono trovato subito molto bene, il nostro obiettivo era solo fare esperienza in previsione della nostra partecipazione al Rally del Taro, perciò siamo molto contenti di questo podio”.

Quarti, come anticipato, chiudevano Davide Maggi e Camilla Carini con la Hyundai i20 R5, che forse possono recriminare di aver perso il podio dopo il testacoda patito sulla quarta prova speciale. Quinti Assoluti chiudevano “Iceman” con alle note la locale (ma naturalizzata genovese) Barbara Braga su Skoda Fabia R5, con il pilota piacentino che aveva già visto compromessa la sua corsa per il vertice già nella prima giornata a causa di un testacoda dove ha lasciato per strada secondi preziosissimi.

Ottimi sesti assoluti, primi delle due ruote motrici e di Super 1600 si sono classificati Riccardo Canzian con alle note Davide Pisati, con il pilota pavese alla sua prima gara con la Renault Clio Super 1600 ed in grado grazie alla sua prestazione di rilievo di dare nuova linfa alla sempreverde vettura francese. Sempre con una Clio Super 1600, chiudevano settimi assoluti Pietro Ballerini e Matteo Nobili.

Ottavi assoluti e primi della classe Rally4 dopo ben tre anni di lontananza dalle corse, chiudevano i genovesi Mattia e Stefano Casazza, con Mattia che si è rivelato il miglior interprete dell’agguerrita pattuglia di Peugeot 208. Noni assoluti, sempre su Peugeot 208 Rally4 Andrea Rebutti e Matteo Padovani, seguiti al decimo posto da Marco Stefanone e Riccardo Filippini sempre al via con la 208. Undicesimi assoluti, ma buoni primi di Gruppo N gli svizzeri con licenza italiana Massimiliano Nussio e Martina Macsenti su Renault Clio RS N3, in gara al Rally Valli Oltrepò per il piacere di correre su queste strade e come gara di casa della scuderia.

Risultato da incorniciare per il giovane Alessandro Mazzocchi, che navigato da Emiliano Tinaburri ha chiuso la gara in dodicesima piazza assoluta, vincendo la classe Under 23 con la sua Peugeot 208 Rally4 alla sua seconda gara in carriera, e prima stagionale dopo quasi un anno. Diciassettesimi assoluti e primi di Racing Start su BMW 125 d M-Sport RSD 2.0 Plus si sono piazzati i bresciani Andrea Costa e Marco Saresini, con Costa che ha preso contatto con la vettura bavarese solo al momento del via e perciò soddisfatto del risultato finale.

La classifica riservata al nutrito gruppo di equipaggi femminili è andata alle piacentine Isabella Bignardi e Elena Migliorini su BMW 318 is, che con questo successo mantengono la leadership nella classifica del Trofeo Rosa BMW 2022 di CFB Competition.

Tutte le classifiche della gara sul sito www.rallyvallioltrepo.it