Home Rally Il 2° Rally Valle del Tevere è di Alberto Battistolli

Il 2° Rally Valle del Tevere è di Alberto Battistolli

119
0
Alberto Battistolli (ph RaceEmotion)

Secondo Simone Tempestini e terzo Alessandro Bettega, primo tra i Raceday

Una gara all’insegna della neve e del vento il 2° Rally Terra Valle del Tevere, terzo appuntamento del Challenge Raceday Rally Terra stagione 2021-2022. Le prove disputate erano a tratti coperte di neve e ghiaccio, ma non hanno impedito che i piloti iscritti si giocassero ogni prova sul filo dei secondi. In testa alla classifica si sono alternati per tutta la giornata Alberto Battistolli, navigato da Simone Scattolin su Skoda Fabia R5, e Simone Tempestini, navigato da Sergiu Itu anche loro su medesima vettura, che partecipavano a questa gara per allenarsi alla loro prossima partecipazione al Campionato Europeo, tallonati dai piloti Raceday Francesco Fanari, navigato da Caldart (Skoda Fabia R5), Alessandro Bettega, con Cargnelutti (Skoda Fabia R5), e Simone Romagna, navigato da Pinelli (Skoda Fabia R5). Alla fine per solo 3″3 su Simone Tempestini, ha vinto un arrembante Alberto Battistolli, seguito al terzo posto dal trentino Alessandro Bettega, primo tra i 42 piloti Raceday iscritti a questa gara.

A seguire tutti piloti iscritti al Challenge Raceday Rally Terra. Francesco Fanari ha preso una penalità per il taglio di una chicane e nonostante le buone prestazioni durante tutta la gara, dove ha vinto anche un passaggio, si è dovuto accontentare del quarto posto assoluto. Quinto Simone Romagna, che ha disputato una gara regolare che alla fine gli ha dato soddisfazione, portandolo in testa alla classifica assoluta Raceday dopo tre gare di questa stagione. Sesti Mauro Trentin – De Marco (Skoda Fabia R5), che hanno disputato una gara in crescendo con qualche cambiamento di assetto specialmente nelle ultime due prove e nonostante il veneto non corresse da parecchio tempo.

Ottima settima posizione del sammarinese Jader Vagnini, navigato da Franchina, su Skoda Fabia R5 che utilizzava per la seconda volta e alla quale si sta adattando. Ottavo posto per i corsi Jean-Philippe Quilichini – Gordon (Skoda Fabia) incappati in una foratura nella penultima prova speciale della gara. Noni Maselli – Angeli (Hyundai i20) e, a chiudere la “top ten”, il figlio d’arte Angelo Pucci Grossi, navigato da Cardinale, che debuttava con una supercar come la Skoda Fabia R5.

Nicolò Marchioro – Marchetti (Skoda Fabia R5), che insieme a Quilichini conducevano la classifica assoluta del Raceday prima di questa gara, hanno accusato problemi di assetto e trazione sin dall’inizio della gara e successivamente sono stati penalizzati da un’uscita di strada.

A questa gara è stato assegnato il premio Raceday Under 25, il “Gigi Galli Winter Camp”, due giorni di guida su neve e ghiaccio a Livigno con i preziosi consigli di Gigi Galli.  I vincitori sono Nerobutto, Daprà e Pierulivo.

Nella classifica assoluta Raceday, dopo tre gare, Romagna precede Marchioro, ex aequo con Quilichini, Maselli e Bettega. La graduatoria 2 Ruote Motrici Raceday vede al comando Nerobutto su Battilani e Daprà.

A questo punto, con classifiche molto corte, i piloti Raceday si avviano alla gara finale, il nuovissimo 1° Rally di Foligno, su prove speciali impegnative e inedite, che si disputerà il 9 e 10 aprile prossimi.

Questa è stata anche la prima gara del TER Series ed è stata vinta da Battistolli, seguito da Bettega e Fanari. Il prossimo appuntamento sarà il Rally di Antibes.

Tutte le classifiche su: www.raceday.it