Home Rally Il Challenge Raceday Rally terra è pronto a ripartire

Il Challenge Raceday Rally terra è pronto a ripartire

98
0
Marchioro (Valle del Tevere 2021 - ph RaceEmotion)

Iscrizioni aperte al 2° Rally Terra Valle del Tevere, previsto il 26 e 27 febbraio

Una gara nata lo scorso anno per entrare a far parte del Challenge Raceday Rally Terra, il 2° Rally Terra Valle del Tevere, organizzato impeccabilmente da Valtiberina Motorsport, è diventato in breve tempo una gara importante e che riporta Raceday alle origini, con tempi e costi contenuti, mantenendo le storiche prove speciali che tanto appassionano i piloti.

I partecipanti andranno ad affrontare 7 prove speciali in totale, una da correre una sola volta e le altre che saranno ripetute tre volte. Un format certamente adatto ai piloti amatoriali, ma anche a piloti che si stanno preparando ad affrontare dei campionati maggiori. Il 26 febbraio sono in programma le operazioni di verifica che si svolgeranno al Borgo Palace Hotel di Sansepolcro, le ricognizioni, lo Shakedown e la prima prova speciale, la quale avrà copertura televisiva, per poi passare a domenica 27, con il resto delle sfide.

Questa gara sarà la penultima del Challenge Raceday stagione 2021-2022 e servirà a raccogliere punti preziosi prima della gara finale, l’inedito Rally di Foligno a metà aprile. Inoltre il 2° Rally Terra Valle del Tevere ha avuta riconosciuta la validità quale prima prova del Campionato Italiano Rally Terra Storico, poi ci sarà la validità internazionale, quella conferita dal Tour European Rally Series (TER), per il quale anche in questo caso aprirà la stagione. Grande orgoglio quindi per una gara giovane e già decretata matura per accogliere sfide importanti.

Seconda edizione di un rally con sterrati magnifici – osserva Alberto Pirelli, ideatore della serie terraiola – con organizzazione eccezionale garantita dai bravissimi ragazzi del Valtiberina Motorsport, una prova Tv, e la classifica Raceday apertissima. Nell’assoluta, Marchiorio, Quillichini, Romagna, Trevisani, Maselli e Donetto separati da soli 5 punti; nella under 28, Trevisani e Lorenzon a pari punti e nella assoluta del Trofeo Pirelli cinque piloti in cinque punti. I giochi sono aperti, come aperte sono ancora le iscrizioni al campionato”.

Il percorso di gara si articolerà su 230 km totali, chilometraggio complessivo delle PS nei limiti Raceday Rally Terra (Min 45km – Max 60km). Previste n°7 Prove Speciali totali, 1 PS da percorrere una volta, 2 PS da ripetere tre volte). Previsti n°3 Parchi Assistenza in Z.I. Santa Fiora, Via Divisione Garibaldi, Sansepolcro (AR). Previsti n°3 Riordini: uno ad Anghiari e 2 presso Baschetti Autoservizi a Sansepolcro. Non è previsto Parco Partenza: le vetture si incolonneranno direttamente al C.O. Zero dal posto assegnato in Parco Assistenza

La prima edizione della gara vide il successo pieno del marchio Skoda, con tre Fabia R5 sul podio. Primo gradino per Niccolò Marchioro, in coppia con Marchetti, davanti di 8”4 al bergamasco Matteo Gamba, affiancato da Gonella, mentre terzo, per soli cinque decimi, finì il giovane boliviano Bruno Bulacia, con alle note lo spagnolo Penate. Come sempre importante l’appoggio al Challenge di Pirelli, OMP e Dosso5.