Home Slalom Sfida tra Grammatico e Piotti allo slalom “Mignanego – Giovi”

Sfida tra Grammatico e Piotti allo slalom “Mignanego – Giovi”

211
0
La Radical SR4 di Andrea Grammatico

Ottanta gli iscritti alla gara organizzata dalla Scuderia Valpolcevera

Qualità, oltre che quantità, negli ottanta iscritti alla 39^ edizione dello slalom “Mignanego – Giovi” – 4° trofeo Bruno Polini, in programma domani pomeriggio e domenica. Con un pool di favoriti per il successo finale tutto da seguire, che include l’intero podio finale della scorsa edizione, vale a dire il vincitore Andrea Grammatico (Radical SR4), Davide Piotti (Osella PA 8/9) e il ligure Gianluca Ticci (Fiat X1/9 2000), oltre al genovese Roberto Risso, con il prototipo L.R. 01 motorizzato Suzuki, Enea Carta (Formula Gloria), Laurent Naudin (FunYo F6) e Gianni Credaro, con il prototipo A. Loddo10. Con loro, anche il locale Stefano Repetto (Fiat Cinquecento Suzuki), quarta forza nel 2020, Pasquale e Daniele Patete, con le loro Fiat X1/9 1400 e 2000, e Gianpasquale De Micheli (Fiat X1/9 2000).

Ai “Giovi” si ripete, pertanto, la sfida della scorsa edizione tra il vincitore assoluto Grammatico, che si era aggiudicato la gara grazie ad un’ottima terza manche, e Piotti, più veloce nelle prime due. Ma gli outsider, come visto, non mancano: sono tutti di lusso e sono tutti in grado di inserirsi nel testa a testa tra Piotti e Grammatico per il successo finale.

Il programma della gara prevede, domani pomeriggio, le verifiche a Busalla dalle ore 16; domenica, alle ore 7, ancora verifiche al Passo dei Giovi e, alle 10, la salita di ricognizione del percorso, a cui farà seguito la disputa della prima delle tre manche su cui sarà articolato lo slalom. La premiazione finale è prevista per le ore 17,30 sempre al Passo dei Giovi.

Sedici, infine, i piloti iscritti dalla Scuderia Valpolcevera, organizzatrice dello slalom. Una bella squadra che ha in Davide Piotti – reduce dal successo di domenica scorsa allo slalom di Bolca, in provincia di Verona, prima vittoria assoluta di un portacolori del rinato sodalizio valpolceverino – il capitano e che include, tra gli altri, piloti di spessore quali i già citati Patete, De Micheli e Repetto, oltre a Damiano Furnari e Giuliano Semino, con le loro 126 Honda, Alessandro Polini (Fiat 127) e Federico Romanello, che porterà in gara l’interessante Polini 03 Kawasaki.