Home Rally Alba vincente per Roberto Gobbin e Alessandro Cervi

Alba vincente per Roberto Gobbin e Alessandro Cervi

62
0
Gobbin - Cervi ad Alba (ph Magnano)

Due gare difficili lasciano il segno. Non c’è dubbio. Roberto Gobbin prima del via del 15° Rally di Alba non sentiva la consueta determinazione e voglia di vincere che caratterizzano il pilota pinerolese. Ma così non è stato. Secondo tempo di Classe R-GT nella prova inaugurale della gara delle Langhe con la sua Fiat 124 Abarth Rally, il portacolori della Scuderia Meteco Corse ha subito cambiato passo nella successiva Igliano – Paroldo, dimezzando il ritardo dal leader di categoria, per salire al comando delle operazioni nella successiva Niella – Bossolasco che chiudeva la prima tornata sulle prove speciali.

Un primato continuamente perso e riconquistato sino alla pedana di arrivo, sulla quale Roberto Gobbin e il suo navigatore, il genovese Alessandro Cervi, hanno concluso 68esimi assoluti e primi di R-GT, dopo una bella battaglia con il principale avversario, che per tre volte ha siglato la miglior prestazione nella Niella – Bonvicino, salendo al primo posto, per poi subire l’attacco di Gobbin che riduceva il divario nella Igliano – Paroldo per poi salire in cattedra a Niella nell’Alta Langa.

In realtà non c’è una ragione specifica per la quale nella Somano – Bonvicino non riuscivo a stargli davanti. Probabilmente quella prova è più adatta alla caratteristiche tecniche della Porsche del mio avversario” afferma Gobbin, che non ha avuto il minimo problema di confidenza con questa speciale, come non ne ha avuti nelle altre.

Ho capito che era una buona giornata fin dallo Shake Down di sabato, quando ho sentito la 124 Abarth Rally rispondere pienamente alle mie sollecitazioni” rimarca Gobbin, che parte domenica mattina con tutta la voglia di fare bene e ottenere un buon risultato. “Dopo il primo giro che serve anche a prendere più confidenza delle prove speciali, nel secondo mi aspettavo un deciso miglioramento, invece ho peggiorato i miei tempi sia sulla Igliano sia a Niella” racconta Gobbin durante l’incandescente (meteorologicamente parlando, con temperature oltre i 30° e non un refolo di vento) riordino di primo pomeriggio, con l’abitacolo della berlinetta dello scorpione trasformato in un forno.

Nel terzo trittico sulle prove, Gobbin – Cervi spingono a fondo e pur se la strada è ricoperta di terra, ottengono un ottimo 42° tempo assoluto (performance di rilievo, considerando i 186 iscritti alla gara, con 39 vetture fra WRC ed R5 al via), miglior prestazione di giornata, che lo porta a scavalcare definitivamente l’avversario per salire sul podio finale da vincitore.

Il Rally di Alba doveva servire come gara test in funzione del Rally di Roma Capitale del 25 e 26 luglio prossimi, che aprirà la mia stagione nell’Abarth Rally Trophy. Fin da sabato, però, ho iniziato a divertirmi, ho risentito quella voglia di correre e affrontare le prove speciali al massimo e confrontarmi al cronometro con gli avversari. Una splendida sensazione, resa ancora più piacevole dal fatto di salire sulla pedana di arrivo e alzare le coppe al cielo” dice Gobbin accarezzando in pedana il cofano della sua 124 Abarth Rally, curata da Evo Motorsport, che fra le colline delle Langhe ha fatto il suo dovere.

Prossimo impegno per Roberto Gobbin – Alessandro Cervi il Rally di Roma Capitale del 24-25 luglio. Nella stagione 2021, Roberto Gobbin è supportato dalla concessionaria Targa Auto di San Secondo di Pinerolo, Deernote, Edil Asfalti 1971 Srl.