Home Rally BB Competition vince il Gruppo N al Rallye dell’Elba

BB Competition vince il Gruppo N al Rallye dell’Elba

110
0
La Renault Clio RS di Efisio Gamba (ph Amicorally)

La scuderia spezzina torna dall’apertura del Campionato Italiano WRC con il successo in Produzione conquistato dal suo portacolori locale Efisio Gamba

E’ altamente soddisfacente ed in linea con il “trend” di inizio stagione, il resoconto analizzato da BB Competition a conclusione del Rallye Elba, appuntamento di apertura del Campionato Italiano WRC andato in scena sulle strade dell’isola toscana nel fine settimana. Il confronto, valido anche per la Coppa Rally di Zona, ha elevato il sodalizio spezzino garantendogli un ruolo di primo piano nel Gruppo N, categoria che ha visto vincitore Efisio Gamba. Il pilota locale, affiancato da Maurizio Olla sul sedile della Renault Clio RS, ha improntato una condotta priva di timori reverenziali conquistando il massimo obiettivo nelle categorie di riferimento, la classe N3 ed il più ampio gruppo di appartenenza.

La gara è andata benissimo, proprio come l’avevamo preparata – il commento di Efisio Gamba all’arrivo – la vettura si è confermata perfetta, siamo riusciti ad abbassare i riscontri in modo molto importante. Sulla terza prova speciale abbiamo accusato problemi alle gomme, pagando qualche secondo nei confronti del diretto avversario. Nella giornata conclusiva, affrontata con gomme nuove, abbiamo lamentato qualcosa in termini di feeling, forse per un rodaggio non corretto. Un particolare che ha messo in dubbio la nostra leadership, costringendoci ad una fase finale di gara all’attacco che ci ha visto prevalere per quattro secondi. Abbiamo vinto tre speciali, credo possiamo ritenerci soddisfatti a pieno, erano dieci anni che non affrontavo una gara così”.

Ventottesimo assoluto, quarto nella speciale classifica dedicata agli equipaggi elbani, Efisio Gamba ha confermato la predisposizione di BB Competition ad elevarsi al di fuori dei confini regionali, all’interno di un plateau di alto contenuto qualitativo.

Sfortunata, invece, la gara di Giuseppe Iacomini. Il pilota spezzino, affiancato da Simone Marchi sulla Skoda Fabia R5, si è visto costretto ad una condotta difensiva legata ad una problematica di natura elettronica, risolta dai tecnici in parco assistenza in vista della seconda metà di gara. Una problematica riscontrata dall’avvio della prima prova speciale, la più lunga, che ha condizionato il risultato finale ma che non ha precluso al portacolori di BB Competition un prosieguo di gara incentrato nella ricerca del miglior feeling con la vettura turbocompressa boema.