Home Rally Challenge Raceday Rally Terra: il punto dopo due gare

Challenge Raceday Rally Terra: il punto dopo due gare

80
0
Andrea Maselli (RaceEmotion Photography)

Assegnato il premio Under 25 Raceday a Andrea Cazzaro, Roberto Daprà e Leonardo Pierulivo

Dopo la gara dello scorso fine settimana, il 1° Rally Terra Valle del Tevere, la seconda della stagione 2020/2021, ecco il punto sulla Classifica assoluta provvisoria e i vari Raggruppamenti Raceday. Importante ricordare che questa gara ha assegnato i punti definitivi agli Under 25 per poter partecipare al Gigi Galli Winter Camp a Livigno, un premio ambito e decisamente divertente oltre che istruttivo. I vincitori sono Andrea Cazzaro, Roberto Daprà, Leonardo Pierulivo. Questi tre bravi e giovani piloti potranno passare un fine settimana sulla neve e il Ghiaccio di Livigno seguiti da uno specialista di questi tipi di fondo, Gigi Galli. Il premio si terrà tra novembre e dicembre 2021.

Questa seconda gara del Challenge Raceday, molto combattuta sin dalle prime battute, ha assegnato punti importanti nei vari Raggruppamenti e nella classifica assoluta oltre che nel Peugeot Competition Raceday. Alberto Pirelli ideatore e anima del Challenge commenta: “Ho sentito tanti amici che hanno gareggiato ed ho raccolto commenti molto positivi sulla gara e sul format più concentrato ed abbreviato. Ringrazio Valtiberina Motorsport, come sempre super bravi. Ora mentalizziamoci sul Rally della Val d’Orcia, nello splendido scenario di Radicofani e dintorni: manca meno di un mese ed i ragazzi della Radicofani Motorsport hanno preparato per bene la gara. Vi aspettiamo”.

Partendo dalla Classifica Assoluta Provvisoria, in testa ancora Nicolò Marchioro (Skoda Fabia R5 EVO) con 32 punti. Il padovano ha disputato una gara in salita dovendo partire con il numero 1: nelle prime due prove ha dovuto “pulire” la strada che era molto ghiaiosa, successivamente però ha rimontato con decisione vincendo la gara. A tallonarlo il folignate Francesco Fanari, che ha ottenuto ottime prestazioni con la per lui nuova VW Polo R5: purtroppo a 800 metri dalla fine dell’ultimo tratto cronometrato ha avuto problemi meccanici ed è scivolato indietro in classifica concludendo la gara ottavo assoluto e sesto tra i piloti Raceday, ma è sempre secondo nella classifica assoluta Raceday con 24 punti.

Dietro di lui con 23 punti il romagnolo Jader Vagnini e a pari punti il veneto Simone Romagna. Entrambi hanno disputato un’ottima gara. Romagna, prima della rally, ha avuto problemi con la sua Fiesta per cui ha dovuto utilizzare all’ultimo momento una Skoda Fabia R5 che non aveva mai guidato: la prima volta che l’ha utilizzata è stata durante lo Shakedown di questo rally, per cui una gara in salita anche per lui, ma è riuscito a trovare un certo feeling con la vettura e i tempi sono migliorati notevolmente con ogni passaggio, concludendo così quinto assoluto. Vagnini ha corso molto bene con la Skoda Fabia R5, concludendo la gara con un ottimo sesto posto assoluto.

Segue a 18 punti in classifica Raceday Luciano Cobbe (Skoda Fabia R5), che come di consueto è partito con il suo ritmo divertendosi molto nel disputare questo nuovo rally. Ottima la prestazione del ligure Andrea Maselli (Hyundai i20 NG R5) che si è portato a ridosso del podio concludendo quarto assoluto dietro allo scatenato diciottenne boliviano Bruno Bulacia Wilkinson, giunto terzo.

Uno sguardo ai Raggruppamenti Raceday:

Raggruppamento A (WRC+A8) – Andrea Succi (BMW M3), che non aveva disputato la prima gara di Raceday, ha quindi dovuto riprendere il ritmo al Terra Valle del Tevere, dove ha concluso trentunesimo assoluto ma primo di gruppo A.

Raggruppamento B (S2000+R4+R5) – La Classifica Assoluta con punteggi diversi.

Raggruppamento C (N4 + Prod S4+N5) – Vede in testa Darko Peljhan (Mitsubishi Lancer Evo IX) a pari punti con Emanuele Silvestri (Mitsubishi Lancer Evo X). Peljhan ha avuto problemi alla turbina per quasi tutta la gara ed è stato tallonato da Silvestri che alla fine ha vinto il Gruppo e ha raggiunto lo sloveno in testa al Raggruppamento Raceday.

Raggruppamento D (A7+S1600+R3C+R3T) – Il trentino Maurizio Pioner (Suzuki Swift S1600), che conduce questo Raggruppamento con 26 punti, è stato in lotta con Andrea Bucci (Renault Clio Sport), ritiratosi poi nel quinto crono, Nicolaj Ciofolo (Renault Clio Sport), che ha conquistato 18 preziosi punti Raceday concludendo la gara ventottesimo assoluto, e Fabio Battilani (Peugeot 208 Rally 4), che alla fine ha concluso trentesimo assoluto conquistando però 15 punti importanti per la sua posizione nel Raggruppamento.

Raggruppamento E (N3) – Attualmente in testa c’è Davide Bartolini (Renault Clio RS) che ha disputato una bella gara vinta però da Ruoso (Subaru Impreza).

Raggruppamento F (A6+R2B) – Un giovane Roberto Daprà (Ford Fiesta Mk8) detiene attualmente il comando anche se in questa gara ha vinto Luigi Caneschi (Peugeot 208 R2): tra i due, un bel duello che si è protratto fino agli ultimi metri del rally. La classifica vede Daprà primo, Jacopo Trevisani e Caneschi secondi a pari punti e terzo Quilchini a 15. Quindi distacchi esigui, per cui al prossimo Rally Della Val d’Orcia si vedranno dei bei duelli.

Raggruppamento G (N2) – Ad imporsi è stato Alessandro La Ferla (Peugeot 106 S16) che, a questo punto, ha fatto bene a giocarsi il coefficiente 1,3. Secondo in gara e in classifica di raggruppamento Leonardo Pierulivo (Peugeot 106 Rally) e terzo Samuele Martinelli (Citroën Saxo VTS). A chiudere la classifica Giacomo Saitta (Citroën Saxo VTS), che però non è giunto al traguardo.

Raggruppamento H (A0+A5) – Troviamo solo Michael Savio che non ha punti in quanto non ha partecipato alla prima gara e, purtroppo, nell’ultima si è ritirato.

Raggruppamento I (N1+N0) – Qui la lotta è stata tra Gianni Bardin (Renault Clio RS), Armando Betta (Suzuki Swift Sport) e Fabio Micheli (Rover Mg 105 ZR) che hanno tutti terminato questa gara. Anche qui, distacchi esigui con lotta aperta alla prossima gara.

Nella classifica Femminile svetta la brava Rachele Somaschini, qui al volante della sua Citroën C3 R5, che ha concluso il Rally Terra Valle del Tevere quattordicesima assoluta: un ottimo risultato, che la porta anche in testa al Raggruppamento Under 28.

Le classifiche del Peugeot Competition Raceday saranno pubblicate a breve sul sito Peugeot nell’apposita sezione. Riflettori già puntati sulla prossima gara, il Rally della Val d’Orcia che si correrà a Radicofani il 27 e 28 marzo. Tutte le informazioni su questo evento sul sito degli organizzatori: https://www.radicofanimotorsport.it/. Importante l’appoggio di Pirelli, OMP, Azimut e il sempre rilevante sostegno del Peugeot Competition Raceday.