Home Velocità Pista Jean Claude Vallino primeggia a Pragelato

Jean Claude Vallino primeggia a Pragelato

77
0
L'Opel Astra di Jean Claude Vallino (Ph Magnano)

Primo successo in carriera del giovane figlio d’arte che conquista la vittoria fra le Due Ruote Motrici chiudendo secondo di categoria nel Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio

Sono bastate appena tre gare per dare a Jean Claude Vallino, il sedicenne figlio d’arte della Val Pellice, la sua prima vittoria. Nell’appuntamento finale del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio – The Ice Challenge il giovane pilota portacolori della Meteco Corse conquista a Pragelato il successo di giornata con la sua Opel Astra Gruppo N fra le Due Ruote Motrici.

Peccato non aver fatto l’en plein riuscendo a essere il più veloce in tutte e tre le manche” commenta il pilota di Angrogna al termine della giornata. Dopo aver vinto la prima e la seconda batteria, infatti, Jean Claude Vallino deve accontentarsi del quarto posto nella batteria finale. “Purtroppo nell’ultima manche di giornata si è rotto un cavo del leveraggio del cambio e sono rimasto con solo la terza marcia per metà della batteria – afferma JC Vallino – il problema si era già presentato nelle prove libere di sabato ed eravamo riusciti a risolverlo solo grazie a un intervento di emergenza nell’officina di Adriano Priotti dentro il circuito e grazie all’aiuto indispensabile di Ektor Garage. Il particolare ha resistito nelle prove e per le due batterie di domenica, per rompersi nuovamente nell’ultima”.

La gara di Jean Claude Vallino è stata perfetta, dovendosi confrontare con la sua vettura, una Opel Astra Gruppo N di vent’anni, più datata e meno prestazionale di quelle degli avversari che disponevano di recenti Peugeot 208 Rally4 e Renault Clio R3C. “È vero che la mia Astra è più vecchia di me, ma me ne sono innamorato fin dalla prima volta che l’ho usata. È la mia prima macchina da corsa, ed è la vettura che mi ha regalato la prima vittoria. Come si dice, il primo amore non si scorda mai e l’Astra resterà sempre nel mio cuore”.

Il successo di Pragelato nella gara conclusiva del Campionato Velocità su Ghiaccio, permette a Jean Claude Vallino di salire al secondo posto del campionato tricolore (conquistato l’anno scorso da papà Claudio, con la stessa Opel Astra): un gran bel risultato per il più giovane pilota del circo bianco. “È stato un bell’inizio di stagione questo 2021, con le soddisfazioni delle gare di Livigno e di Pragelato. Purtroppo non avendo la patente non potrò rimettermi subito al volante in gara. Infatti a sedici anni posso solo disputare i rally in pista, di cui ce ne sono solo due a calendario, il primo il 13-14 marzo a Castelletto di Branduzzo (PV), poi dovrò attendere fino a novembre per affrontare lo Special Rally Circuit by Vedovati a Monza in programma il 14 novembre”.

Nel frattempo Jean Claude Vallino ha preparato uno scaffale nella casa di Angrogna per esporre le coppe conquistate. La prima vittoria è arrivata. Ora deve continuare su questa strada per raggiungere quota 101 successi papà Claudio. E magari superarlo.