Home Gare in Liguria Il maltempo ha cancellato anche il Rallye Sanremo

Il maltempo ha cancellato anche il Rallye Sanremo

86
0

La terribile ondata di maltempo che nella notte tra venerdì e sabato ha colpito il Ponente Ligure ha comportato l’annullamento del 67° Rallye Sanremo, valido per il Campionato italiano di specialità, nonchè delle altre gare – 12° Sanremo Leggenda, 35° Sanremo Rally Storico e 34^ Coppa dei Fiori di regolarità – ad esso collegate. Il maltempo ha rovinato tutte le strade dell’entroterra imperiese, ed in particolar modo quelle interessate dal passaggio della manifestazione, rendendole impraticabili.

L’organizzazione della gara – come è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella tarda mattinata di sabato – ha lavorato tutta la notte per rendere praticabile il transito sulle prove speciali: causa l’emergenza maltempo, inoltre, diversi servizi essenziali per il rally erano stati tolti alla stessa per l’impiego sul territorio. La Prefettura, in seguito, ha revocato le autorizzazioni allo svolgimento della gara e agli organizzatori altro non è rimasto che dare un triste appuntamento al 2021.

Causa il maltempo, il Rallye Sanremo aveva vissuto una vigilia all’insegna dell’incertezza. A seguito dell’allerta meteo arancione emanata dalla Regione Liguria per la giornata di venerdì 2 ottobre, giovedì sera il Collegio dei Commissari Sportivi, in ottemperanza all’ordinanza comunale che fermava tutte le attività all’aperto, aveva deciso di annullare lo Shakedown, previsto per venerdì pomeriggio. Nella serata di venerdì, inoltre, a fronte di uno stato di allerta rosso emanato dalla Protezione Civile regionale sino alle ore 06:00 di sabato mattina, l’organizzazione aveva deciso di posticipare di un’ora (alle ore 08:10 anzichè alle 07:10) la partenza della gara; sabato mattina c’è stato un ulteriore rinvio della partenza del Rally di Sanremo, con gli organizzatori che si erano riservati di prendere una decisione definitiva – valutando nel frattempo anche la possibilità di accorciare la gara limitandola al transito su due sole prove speciali invece di tre – in merito alla gara. Alle ore 11, infine, la conferenza stampa con cui è stato comunicato ufficialmente l’annullamento della manifestazione.