Home Anche di altro Al “Baja Adriatico – Marche” c’è in ballo il tricolore Cross Country

Al “Baja Adriatico – Marche” c’è in ballo il tricolore Cross Country

36
0

Questo fine settimana si prospetta decisivo con il “Baja Adriatico – Marche”, terzo round stagionale per i protagonisti del Campionato Italiano Cross Country e tra loro i protagonisti del Suzuki Challenge, alla sua 21a edizione. Nella corsa al titolo tricolore Cross Country, il riferimento per tutti sarà nuovamente la Suzuki Gran Vitara ufficiale di Lorenzo Codecà (ph). Vincitore al Valtiberina e al San Marino, il pilota brianzolo potrebbe mettere una serie ipoteca per questa stagione 2020: insieme a Mauro Toffoli, vorrà aggiudicarsi il massimo dei punti alla gara di Cingoli e così potrebbe essere matematicamente proclamato Campione Italiano. La posizione di vertice di Codecà consolida il primato Suzuki anche nella classifica Costruttori del l’Italiano Cross.

Sei gli equipaggi presenti per il Suzuki Challenge, composto dalle New Grand Vitara in versione in versione DDiS 1.9 di Gruppo T2 tutte dotate di pneumatici BFGoodrich impegnate sulle strade bianche di Cingoli. Nel mirino del trofeo ci sarà ancora Alfio Bordonaro, leader del monomarca Suzuki, insieme a Marcello Bono. Dopo le prime due gare, il pilota catanese comanda la classifica con 56 punti ma dovrà stare attento agli attacchi delle altre vetture della casa di Hamamatsu.

La prima a dargli filo da torcere potrebbe essere quella del toscano Andrea Luchini, insieme a Piero Bosco, attualmente a 11 punti dal leader. Pronto anche il terzo in classifica con 24 punti, dopo la buona prestazione di San Marino, è Alessandro Trivini Bellini con Marco alla destra. A soli tre punti dal mantovano compare il catanese Emanuele Mirko affiancato da Sandra Castellani che vorrà sicuramente dire la sua. Non sono poi esclusi inserimenti da parte del veneto Mauro Cantarello navigato da Francesco Facile (12 punti), e del messinese Chinti Marino Gambazza insieme a Paolo Manfredin (10 punti), entrambi in cerca di punti utili dopo la trasferta non facile di San Marino.

L’evento organizzato da PRS Group in collaborazione con il Comune di Cingoli si terrà su due giorni: sabato 26 settembre in programma le ricognizioni, shakedown e verifiche, mentre le sfide vere e proprie saranno concentrate sulla giornata di domenica 27 settembre. Sei prove speciali complessive per 65 km di distanza competitiva (due da ripetere tre volte), il totale dell’intero percorso misurerà 206,23 km. Start alle 7.31, l’arrivo alle 17,30.