Home Anche di altro L’Interregionale Liguria – Piemonte Trial 4×4 a Villafranca Piemonte

L’Interregionale Liguria – Piemonte Trial 4×4 a Villafranca Piemonte

91
0
Una fase della gara

Gli equipaggi che partecipano al Trofeo Interregionale Liguria Piemonte si sono dati appuntamento sulla pista permanente di Villafranca Piemonte (TO) per disputare la terza gara di trial 4×4. Con l’ottimo supporto dei gestori della pista, dieci auto hanno battagliato a colpi di potenza motoristica, precisione e abilità di guida, cercando di non incorrere in penalità. Il terreno sabbioso e fangoso, unito alle difficoltà del percorso saggiamente tracciato dal solito Nicola Ferrara del Savona Fuoristrada, hanno dato vita ad una gara molto combattuta, con una falcidia di mezzi e tantissime rotture meccaniche.

Nella categoria Superserie, un blocco, gli equipaggi gareggiavano tutti con Suzuki Samurai, a dimostrazione della validità di questa vettura seppur piccolina ed ormai datata. Il primo giro metteva subito in evidenza il testa a testa tra Lupi Francesco, che paga lo scotto di correre senza navigatore, e Ferrando Fabio, navigato da Marrè Eleonora, che chiudevano la tornata con pochissime penalità, seguiti da Solari Alex – Raffetto Nicola che rimanevano attardati da alcuni passaggi in prova 1 e prova 2 che non gli permettevano di portare a termine i percorsi valutativi. Seguivano il gruppetto Siviero Simone – Piovano Federico che per una rottura meccanica erano costretti a non proseguire. Nel giro di ritorno il copione non si è discostato di molto, portando alla vittoria Lupi seguito a ruota da Ferrando – Marrè e con al terzo posto, più distaccati Solari – Raffetto lasciando la quarta posizione a Siviero – Piovano.

Classifica semplice nella categoria Standard, due blocchi, dove si confrontava con le difficoltà del percorso solamente Turco Davide navigato da Davidikova Martina su Suzuki Samurai: tornato alle gare dopo un periodo di assenza, questo equipaggio iniziava bene la giornata per poi incorrere in una serie di errori e penalità che facevano salire in maniera rilevante il loro score di gara.

Gruppo più numeroso e combattivo quello dei Prototipi. Purtroppo Manfredi Thomas – Piretto Renato, dopo la prima prova, erano costretti a dare forfait per la rottura del motore. A breve, stessa sorte per l’equipaggio Toselli Mario – Salcio Elisa che si presentava ai nastri di partenza con evidenti problemi allo sterzo dell’asse posteriore. La coppia, cercando di minimizzare il rischio, evitava di iscriversi nella speciale categoria riservata ai veicoli a 4 ruote sterzanti e cercava di portare a termine la gara assieme ai Prototipi. Purtroppo, però i problemi allo sterzo si presentavano in maniera grave dopo la seconda prova costringendo anche loro all’abbandono. Quindi la gara era tutta ad appannaggio dei rimanenti concorrenti. Vincevano con pochissime penalità Farnatale – Riva su proto di derivazione Toyota, facendo una manche di andata con pochissime penalità che permetteva loro di garantirsi un ritorno con qualche distrazione in più, mantenendo comunque un buon distacco dagli inseguitori. Salivano sul secondo gradino del podio Gardiol Erik navigato da Rubatto Mirko che, malgrado una buona condotta di gara, lasciavano troppe penalità in prova 2 all’andata e prova 3 al ritorno rimanendo abbastanza distaccati dai vincitori. Terza piazza per Francesco Delle Grottaglie, che non riusciva a portare a termine alcune prove e quindi si insediava sul terzo gradino del podio senza impensierire gli equipaggi che lo precedevano.

Questi risultati, con capovolgimenti di fronte ed inserimento di nuovi equipaggi che non avevano partecipato a gare precedenti, rendono sempre più avvincente la classifica generale del trofeo, avvicinando tra loro i vari piloti in una classifica corta che lascia presagire gare combattute fino alla fine da parte di tutti.

Come sempre, una bella giornata di sport motoristico per gli appassionati del settore, con evoluzioni funamboliche da parte di tutti ed esibizione di doti di abilità in alcuni passaggi particolarmente spettacolari, che si concludeva con le doverose premiazioni dei vincitori e l’appuntamento alla successiva gara, che si terrà a luglio a Sassello – Palo (SV).