Home Rally Un pensiero per Giordano Testa

Un pensiero per Giordano Testa

573
0
Testa-Pagani (Rallysprint di Andora 2006)

Il pilota savonese si è spento improvvisamente a soli 52 anni

Un pensiero per Giordano Testa, che si è spento improvvisamente, a soli 52 anni, poche ore prima che scattasse la 9^ Ronde della Val Merula, gettando nello sconforto tutti coloro che lo conoscevano e lo stimavano. Savonese doc, Giordano Testa, oltre ad essere una buona persona, riservata, dal carattere affabile e di grande disponibilità, è stato anche un buon pilota, che si è disimpegnato con risultati apprezzabili nei rally dal 1992 al 2012, alla guida, principalmente, di vetture Opel (Kadett Gsi e Astra Gsi) oltre che della Fiat Seicento kit e di diverse altre con cui ha frequentato, soprattutto, le gare liguri e del basso Piemonte.

Negli anni delle corse, ha condiviso l’abitacolo, tra gli altri, con i vari Fulvio Gangi, Luigi Gallo, Matteo Scotto, Dario Araldo, Marino Mondino, Marco Pagani, Gabriele Zicari, Mirko Perrone e Francesco Pastoret, tutti savonesi come lui. Dopo il ritiro, era rimasto ancora molto legato all’ambiente dei rally e capitava spesso di vederlo ad assistere alle gare della sua zona.