Home Slalom Lo “slalom di casa” soddisfa in pieno la Sport Favale 07

Lo “slalom di casa” soddisfa in pieno la Sport Favale 07

469
0
La Fiat 500 di Giuliano Bozzo (ph AciSport)

Positivi riscontri sia organizzativi che sportivi, per i risultati dei suoi portacolori

Soddisfazione, in seno alla Sport Favale 07, per l’epilogo del 14° slalom “Favale – Castello”, valido per il Campionato Italiano di specialità, di cui era la sesta prova, e per il Trofeo d’Italia Slalom Nord e per il Trofeo “Danilo Mosca”. Compiacimento, da parte del sodalizio di Favale di Malvaro, sia organizzativo – la gara ha richiamato 66 piloti tra cui tutti i principali protagonisti della serie “tricolore”, segno che il percorso proposto è valido – che da quello prettamente sportivo, con la adesione di ben 22 suoi portacolori, partecipazione che ha portato alla conquista di tre successi di Gruppo e ben dieci vittorie di Classe.

I tre piloti portacolori della scuderia “fontanina” che hanno primeggiato nel Gruppo – e di conseguenza anche nella Classe d’appartenenza – sono stati Federico Demartini (Citroën C2 VTS), Ivan Pedrini (Fiat 126) e Paolo Bordo (Renault Clio RS) vincitori, rispettivamente in Racing Start, Bicilindriche e Speciale. Paolo Bordo, inoltre, ha vinto il trofeo intitolato al compianto Danilo Mosca.

Le altre sette vittorie di classe per essere risultato il primo sono state conquistate, rispettivamente, da Micael Capanna (Peugeot 208 Gti – RSTB-W1.6), Matteo Canepa (Peugeot 106 – N1400), che ha vinto anche la classifica riservata agli Under 23, Roberto Bellani (Fiat Seicento Sporting – A1150), Claudio Majnero (Fiat Cinquecento – S2), Luca Riitano (Fiat Cinquecento – S3), Giuliano Bozzo (Fiat 500 – E1-1400) e Fabio Belmessieri (Peugeot 106 – A1400).

Inoltre, Valter Busi (Fiat 127) si è imposto tra le Autostoriche mentre Sara Belmessieri (A112 Abarth) ha confermato il proprio percorso di crescita vincendo la classifica Femminile e portandosi a casa il trofeo in ricordo di Giovanni Accinelli.