Home Rally Un pensiero per Jasmine Brunetti

Un pensiero per Jasmine Brunetti

2033
0

La brava co-pilota genovese si è spenta improvvisamente a soli 34 anni

Non vedremo più il bel sorriso di Jasmine Brunetti. La brava e la popolare co-pilota genovese si è spenta improvvisamente nei giorni scorsi, a soli 34 anni, dopo una breve vita trascorsa all’insegna delle sue grandi passioni: i bambini, che da brava maestra d’asilo adorava, e le corse automobilistiche.

Jasmine Brunetti aveva iniziato la carriera agonistica al Rally della Lanterna del 2012 con la Peugeot 106 N1 e con Claudio Faraci, suo compagno nella vita, da più di nove anni, oltre che nell’abitacolo: la coppia ha sempre corso insieme disputando un buon numero di gare. Nel 2016 Jasmine aveva occasionalmente cambiato pilota e corso un paio di rally – Golfo dei Poeti e Ronde Val d’Aveto – insieme a papà Giampietro; ultimamente, aveva anche provato a cimentarsi, con soddisfazione, come pilota allo Slalom dei Giovi al volante di una Fiat Seicento Sporting.

Tanta gente è accorsa a darle l’ultimo saluto: parenti, amici, semplici conoscenti, persone che avevano avuto modo di conoscerla e di apprezzare tutte le sue doti di bella persona.

Al suo funerale era presente anche la A112 Abarth che Jasmine Brunetti e Claudio Faraci avevano acquistato di recente per disputare, quest’anno, alcune prove del Trofeo A112 Abarth tra quelle abbinate alle gare del Campionato italiano Auto Storiche: il progetto non tramonterà e la vettura la porteranno in gara Claudio e Giampietro, il papà di Jasmine.