Home Gare in Liguria 10° Ronde Valli Imperiesi Ronde Valli Imperiesi: XRT Scuderia con Miele, Sciascia, Cortese e tanti altri

Ronde Valli Imperiesi: XRT Scuderia con Miele, Sciascia, Cortese e tanti altri

357
0
D'Ambrosio - Fiore (ph M. Cantarella)

Al via anche la Scuderia dei Fiori e la Sport Favale 07

Sarà un Rally Ronde Valli Imperiesi da ricordare per la XRT Scuderia e non solo per il ritorno di una classica del motorismo ligure, sempre apprezzata e nutrita di partenti, ma per le vetture che schiererà la compagine di Sanremo. Difficile nascondere l’emozione nel presentare Simone Miele e Nicolò Gonella, due protagonisti indiscussi delle ultime stagioni rallistiche e freschi vincitori dell’International Rally Cup che proprio ad Imperia vestiranno i colori della XRT Scuderia; un sogno divenuto realtà, una continua scalata fatta di passione fino ad arrivare alle World Rally Cars, il massimo in assoluto per la disciplina. Miele infatti sfoggerà la fidatissima Citroën DS3 WRC con la quale ha primeggiato nella serie internazionale e punterà sicuramente ad un risultato prestigioso. Nuovamente intenso è il segnalare l’arrivo nella cittadina rivierasca anche di Mauro Miele, navigato da Luca Beltrame, reduci da diverse apparizioni nel Mondiale Rally e pronti a misurarsi con la prova speciale Guardiabella di oltre dieci chilometri; come sempre avranno a disposizione la prestante Skoda Fabia R5 nella colorazione Olonia.

Che l’edizione numero dieci del Rally Ronde Valli Imperiesi sia da ricordare lo dimostra anche il ritorno in squadra di Simone Peruccio, il novarese cercherà di replicare in terra ligure la prestazione raggiunta al RallyLana e di superare in fretta il ritiro casalingo al Rally del Rubinetto. Insieme a lui, come di consuetudine, il navigatore genovese Federico Capilli, ormai perfettamente a suo agio su una vettura d’alto rango, e la Skoda Fabia R5 della factory torinese ByBianchi. Skoda anche per Marco Cortese e Jessica James dopo le soddisfazioni raggiunte in Francia: entrambi sono candidati per un piazzamento di rilievo assoluto con la Fabia R5 reduce dal Rallye Pays de Grasse a metà Settembre.

Ma non ci si ferma qui, attese anche due protagoniste al femminile, molto agguerrite; si tratta dell’ex Campionessa Italiana Patrizia Sciascia e della sua Volkswagen Polo di Balbosca, che sulle strade di casa sono decise a ribadire la loro voce, e di Sara Micheletti al volante di una Skoda Fabia. Lei, recente vincitrice del Campionato Italiano WRC Femminile, condividerà l’abitacolo con la decorata Fabrizia Pons mentre con la ligure Sciascia, rientrante dopo un Rally di Sanremo positivo, siederà l’esperto Piercarlo Capolongo dopo la rinuncia di Cristiana Biondi per motivi di salute. Una serie di nomi pesanti, quasi da mal di testa, tutti accomunati dalle insegne del sodalizio ligure di Hegyes.

Saltiamo una riga e facciamo un bel respiro prima di addentrarci nelle vetture di centro gruppo; saremo presenti anche in Super1600 con la Renault Clio affidata a Piergiuseppe Basso e Carmelo Lipari ed in R2B con il trio formato da Mauro Scotto, navigato da Simone Beviacqua, e dalla giovane navigatrice Elisa Minio, vincitrice di categoria nel recente Rally Città di Modena, tutti i citati sulle rodate Peugeot 208 a motore aspirato.

Se il passato chiama, la XRT Scuderia risponde con Luigi Minelli ed Alessandro Mattioda, ai blocchi di partenza sulla iconica Renault Clio Williams A7 e con la coppia composta da Dino Gabbiani e Melita Siri sull’altra istituzione degli anni novanta, la Opel Astra GSi, anch’essa di Gruppo A. Grande partecipazione anche fra le piccole dove si assisterà anche a confronti interni molto interessanti; in N2 spazio per Luca Rossanino e la sua Citroen Saxo così come per Kevin Hegyes e Stefano Pistoresi attesi sui dieci chilometri d’asfalto che collegano Aurigo a Caravonica.

Coperta e difesa anche la R1B con la partecipazione di Nicholas Campagna e Fabio Rimedio, pronti a raggiungere la gloria con la Renault Twingo RS mentre nella categoria Racing Start sarà lotta fratricida con il navigatore savonese Paolo Pontari e la sua Opel Corsa GSi opposti ai compagni di casacca Simone D’Agostino e Mirko Bogino, al via con una Citroen Saxo, ed ai sanremesi Stefano Fettolini e Chiara Staltari a bordo invece di una Citroen C2 VTS. Spazio anche per Andrea Ottavi ed Elena di Bernardino, desiderosi di piazzare la loro Fiat Seicento RS 1.15 nelle parti alte della classifica e per il rientrante Alessandro D’Ambrosio che dopo le roventi birillate in quel di Garessio ritrova l’abitacolo della Fiat Seicento A0 insieme al fido Valerio Fiore.

Scuderia dei Fiori – Ben 7 equipaggi della Scuderia dei Fiori saranno al via della 10^ Ronde Valli Imperiesi. Si tratta di Corrado Garuti e Emilio Partelli (Renault Clio – N3), Michele Lanteri in coppia con Fulvio Alberti (Peugeot 106 – K10), Andrea Gesso e Elisa Minio (Peugeot 208 – R2B), Ugo Pisano e Andrea Demonte, anche loro con la 208 aspirata, Silvio Leporace in coppia con Antonello Russo (Subaru Impreza – N4), Mauro Denaro al debutto in A7 con la Renault Clio Williams e Martina Decadenti alle note, oltre al Presidente Luca Fidale, che sarà in gara con Franco Revello e sulla Renault Clio Super 1600. Contestualmente, Sergio Dami e Giuliano Baixin saranno impegnati in Francia con la loro Fiat Seicento.

Sport Favale 07 – Al via della 10^ Ronde Valli Imperiesi ci saranno anche due equipaggi della Scuderia di Favale di Malvaro. Si tratta di Gianluca Accinelli e Patrizio Maggio, che saranno in gara con la Renault Clio RS di Classe A7, e di Federico Demartini – Mattia Canepa, con la Peugeot 106 A5. Domenica, invece, Paolo Bordo parteciperà, con la sua Renault Clio RS, al 4° Slalom dei Due Comuni – Città di Alatri e Veroli, in provincia di Frosinone, dove difenderà la sua attuale leadership assoluta nel Trofeo Nord Slalom, che potrebbe aggiudicarsi a fine gara portando a dieci i suoi successi assoluti in questa serie.