Home Rally XRT Scuderia fra mare e monti

XRT Scuderia fra mare e monti

81
0
Peruccio - Capilli (Skoda Fabia R5 - ph Marco Cantarella)

Il sodalizio matuziano presente ai rally Terra Sarda e Rubinetto

Se l’autunno porta nuovi impegni, la compagine di Sanremo torna in patria per due appuntamenti di rilievo, il 9° Rally Terra Sarda ed il 28° Rally del Rubinetto nel novarese: entrambi conteranno presenze marchiate XRT Scuderia e c’è voglia di primeggiare.

Tempio Pausania ed i bellissimi paesaggi sardi ospiteranno Daniele Chiaudrero ed Elisa Minio, quest’ultima giovane navigatrice già avviata verso partecipazioni di grande risalto, e la loro Suzuki Swift R1B. Per il forte pilota piemontese, con all’attivo numerose partecipazioni internazionali, e la navigatrice ligure sette prove speciali su fondo asfaltato dalle quali spiccano la Prova dei Giganti a Palau e la cosiddetta Mare Verde di oltre dodici chilometri cronometrati. Insomma, panorami nuovi sia per Chiaudrero che per la ventisettenne ligure che potrà così aumentare il suo bagaglio di esperienza.

Seicento chilometri più in là, e sulla terra ferma, c’è grande attesa per la coppia composta da Simone Peruccio e Federico Capilli che proprio sulle strade novaresi potrebbero seriamente avvicinarsi al successo, vista l’intesa umana nell’abitacolo e l’intesa con la Skoda Fabia R5 #14 condivisa con il sodalizio piemontese All Sport Mottarone. E proprio dalla strada che si arrampica sul Monte Mottarone partirà l’edizione ventotto della corsa novarese, con dieci chilometri che faranno già classifica e vedranno subito il deciso attacco dei portacolori XRT Scuderia.

Grandi, ma anche piccoli nell’agenda del sodalizio ligure per puntare al successo di categoria e vivere un weekend di corsa a tutto tondo; al Rubinetto ci saranno infatti anche Francesco Maglione e la sorella Rebecca che con la loro fidata Volkswagen Lupo GTi #159 punteranno al primato nelle vetture Racing Start. Appuntamento dunque per le ore 15.00 di sabato 2 Ottobre quando scatterà il Terra Sarda dal Corso Matteotti di Tempio Pausania mentre per il Rubinetto l’attesa finirà alle 18.00 quando con la cerimonia di partenza inizieranno le danze.