Home Rally Roberto Gobbin e Alessandro Cervi scaldano i muscoli al “Grappolo”

Roberto Gobbin e Alessandro Cervi scaldano i muscoli al “Grappolo”

62
0

Il pilota pinerolese ed il “naviga” genovese iniziano la stagione al rally astigiano in vista della futura partecipazione sulle strade europee dell’Abarth Rally Cup

Da qualche parte bisogna pure iniziare. O ricominciare. Roberto Gobbin ha scelto di far scattare il semaforo verde per la sua stagione 2021 dal 5° Rally del Grappolo in programma San Damiano d’Asti e colline limitrofe sabato 15 e domenica 16 maggio prossimi.

Una gara che il pilota di San Secondo di Pinerolo conosce bene per averla disputata nel 2019 con la Panda di Classe A5. “Purtroppo quella fu una gara poco fortunata, conclusa con il ritiro per la rottura del semiasse nell’ottava e ultima prova speciale, mentre eravamo al comando della battagliata classe A5 con dodici equipaggi al via. Con Renzo Fraschia a fianco fino a quel momento avevamo vinto tutte le prove speciali di categoria e avevamo oltre due minuti di vantaggio sugli inseguitori. Si ruppe un semiasse della Panda e quella fu la goccia che fece traboccare il vaso convincendomi che dovevo cambiare macchina. Dal successivo Rally di Alba passai alla 124 Abarth Rally” ricorda il portacolori di Meteco Corse.

Sono fermo dal Rally di Monza del dicembre scorso – prosegue Gobbin – e non vedo l’ora di chiudere la visiera del casco e partire in prova speciale. Il Rally Grappolo sarà l’occasione per togliere la ruggine, scaldare i muscoli e fare un po’ di allenamento delle gare che verranno a partire dal Rally di Alba del mese prossimo, trampolino verso le gare su asfalto dell’Abarth Rally Cup 2021, a cominciare dal Rally RomaCapitale di fine luglio e il Barum Rally a Zlin in Repubblica Ceca di fine agosto. La squadra è ben collaudata dalle precedenti stagioni. Con la 124 Abarth Rally ho disputato nove gare (dieci se consideriamo anche la Cesana – Sestriere) a partire dal Rally Alba del 2019; questa sarà la sesta gara con Alessandro Cervi, e con lui ho affrontato le prove speciali europee dell’Abarth Rally Cup dello scorso anno e la neve del Rally di Monza del dicembre scorso. Un rapporto ben consolidato. Con Dario e Micky di Evo Motorsport ci conosciamo da sempre. L’unica novità è la scuderia Meteco Corse, ma anche loro sono sui campi di gara da quarant’anni, una garanzia di buona riuscita della nostra partnership”. Il pilota di San Secondo di Pinerolo nella sua stagione 2021 è supportato dalla concessionaria Targa Auto di San Secondo di Pinerolo, Deernote, Edil Asfalti 1971 Srl.

Il Rally Grappolo affonda le sue radici negli anni Ottanta. La quinta edizione avrà ancora come centro San Damiano d’Asti, e aprirà le porte ai concorrenti venerdì 14 maggio con l’apertura del centro accrediti. Sabato 15 maggio è la giornata dedicata alle verifiche tecniche e sportive dalle 8.00 alle 13.00 e allo Shake Down dalle 9.30 alle 17.00 a Ferrere in Frazione San Defendente – San Grato. La gara scatterà domenica 16 maggio alle ore 8.00 da Piazza della Libertà di San Damiano d’Asti, per farvi ritorno alle ore 17.15 dopo che i concorrenti avranno 209,08 chilometri di percorso 63 dei quali di prove speciali con doppio passaggio sulle prove di Ronchesio (9,96 km; ore 8.29 e 12.49), Revigliasco (12,14 km; ore 9.22 e 15.07) e Ferrere (8,60 km; ore 12.00 e 15.07), inframmezzate da un doppio riordino e parco assistenza in Via Industria a San Damiano.