Home Rally Suzuki Swift SportHybrid R1: buona la “prima” al rallyLana

Suzuki Swift SportHybrid R1: buona la “prima” al rallyLana

50
0
Goldoni - Macori (PhotoBriano)

Suzuki Swift SportHybrid R1 ha debuttato in occasione della 33^ edizione del rallyLana, svoltosi l’11 e il 12 luglio, lungo le leggendarie strade del Biellese. La sua partecipazione rappresenta il debutto della prima auto ibrida nel mondo dei rally: questa vettura consentirà di sviluppare un allestimento speciale che potrà essere adottato in futuro nei Trofei Suzuki.

Il rallyLana ha scritto la storia della specialità in Italia e la sua 33^ edizione ha segnato un altro momento memorabile per il motorismo sportivo. La gara, infatti, ha visto al via la nuova Suzuki Swift SportHybrid R1, la prima auto ibrida a prendere parte ad una competizione rallistica. La vettura è affidata a Simone Goldoni, il giovane pilota valdostano che nel 2019 si è aggiudicato il girone CiWRC della Suzuki Rally Cup, nonché la Coppa R1 nazionale. Nel corso della stagione, Goldoni, che a Biella ha corso in coppia con Eric Macori, prenderà parte al Campionato Italiano Rally che ripartirà quest’anno con il Rally di Roma Capitale (24 – 26 luglio). Queste gare saranno l’occasione per sviluppare in un ambiente estremamente competitivo gli step di sviluppo della vettura. L’obiettivo è duplice: portare al massimo livello di performance la vettura e definire al tempo stesso il set di contenuti ed elaborazioni più equilibrato per le future vetture dei Trofei monomarca Suzuki. Questo consentirà di ottenere, per i partecipanti che vorranno confrontarsi con le Swift SportHybrid, il massimo in termini di prestazioni e di divertimento con un budget accessibile, senza rinunciare alla proverbiale affidabilità Suzuki.

Al rallyLana Suzuki Swift SportHybrid R1 ha dunque gareggiato nella classe Sport Hybrid, la nuova categoria creata ad hoc dalla Federazione nell’ambito della R1 nazionale. Si è messa subito in luce classificandosi prima tra le Swift in gara, risultato molto promettente per una vettura che ha appena iniziato a affrontare il suo sviluppo. Di tutto rispetto anche la prestazione in classifica generale che l’ha vista chiudere al 43° posto su 123 partenti.