Home Rally BB Competition: luci ed ombre da Trofeo Maremma e Rally Bellunese

BB Competition: luci ed ombre da Trofeo Maremma e Rally Bellunese

156
0
Giuseppe Iacomini (ph AmicoRally)

In Toscana, Efisio Gamba secondo assoluto tra le storiche e Giuseppe Iacomini ko nelle moderne – Buone sensazioni per Simone Boscariol in Veneto

È un resoconto dolceamaro, quello redatto dalla scuderia spezzina BB Competition a conclusione degli impegni del weekend. La scuderia spezzina si è congedata dal Trofeo Maremma recriminando per il prematuro ritiro subito da Giuseppe Iacomini – in gara su Subaru Impreza R4 – e festeggiando il secondo gradino del podio di Efisio Gamba, con la sua Peugeot 205 ancora protagonista nel Trofeo Maremma Storico.

A tradire Iacomini è stato un problema tecnico accusato nel trasferimento verso la prima prova speciale della domenica, particolare che ha vanificato un prosieguo di gara che si stava delineando carico di buone sensazioni, legate ai riscontri dei due passaggi del sabato. Una doccia fredda per il pilota spezzino, affiancato da Nicolò Micheletti, che al momento del ritiro si trovava in prima posizione di classe.

Alla delusione legata al ritiro di Iacomini, si sono contrapposte le emozioni da podio vissute da Efisio Gamba. Il driver elbano, in gara sulla Peugeot 205 GTI di 4° Raggruppamento condivisa con Maurizio Olla, ha concretizzato il risultato grazie ad alcune migliorie sulla vettura – nello specifico, sull’assetto – effettuate recentemente, valse un netto miglioramento riscontrato in campo gara. Un approccio deciso, quello di Efisio Gamba verso la gara, che gli ha permesso di amministrare il vantaggio sugli inseguitori anche in condizioni di asfalto bagnato, caratteristica di fondo presentata nelle fasi finali.

Ottime indicazioni anche da Simone Boscariol e Jasmine Manfredi, in gara al Rally Bellunese. L’equipaggio di BB Competition ha conquistato la pedana d’arrivo da unico rappresentante della filosofia N5, espressa sui sedili della Renault Clio curata in campo gara da Boscarally Team. Per Boscariol, i chilometri validi per l’appuntamento di Coppa Rally di Zona 4 affrontati nel fine settimana sono valsi la conferma della bontà circa le operazioni effettuate sulla vettura nel corso della pausa invernale. Particolari che hanno garantito al pilota di regolare anche vetture di classe Rally2, su prove speciali che hanno offerto velocità e tecnica. Un testacoda, accusato da Boscariol nella sesta prova speciale, ne ha appesantito la performance non negandogli un risultato finale altamente soddisfacente in termini cronometrici.