Home Rally Nicolò Marchioro “firma” il 1° Rally Terra Valle del Tevere

Nicolò Marchioro “firma” il 1° Rally Terra Valle del Tevere

109
0
Nicolò Marchioro (Skoda Fabia - RaceEmotion Photography)

La nuova gara del Challenge Raceday Rally Terra stagione 2020-2021 ha visto il padovano precedere Matteo Gamba e il diciottenne boliviano Bruno Bulacia Wilkinson

Un inizio molto combattuto quello del 1° Rally Terra Valle del Tevere, la nuova gara del Challenge Raceday Rally Terra, di cui era la seconda gara della stagione 2020/2021. Questo rally è stato anche un evento promozionale del TER Series. La lotta è stata fin da subito tra Nicolò Marchioro – Marco Marchetti (Skoda Fabia R5 Evo) e Francesco Fanari, con Castiglioni, sulla per lui nuova VW Polo R5 e un arrembante Matteo Gamba, con Gonella e su Skoda Fabia R5, con l’inserimento del giovane boliviano diciottenne Bruno Bulacia Wilkinson, con lo spagnolo Penate, (Skoda Fabia R5 Evo).

Dopo il primo giro di prove Marchioro era sesto assoluto avendo avuto problemi con la ghiaia che ricopriva il percorso e che lui, partendo con il numero uno, doveva pulire. Successivamente, ripartendo in ordine di classifica provvisoria, ha recuperato vincendo tre prove e riprendendo la testa della classifica. Francesco Fanari, dopo una partenza molto veloce con la per lui nuova vettura, a 800 m dalla fine dell’ultimo tratto cronometrato ha avuto problemi con la trasmissione quando si trovava in terza posizione assoluta. Il boliviano Bruno Bulacia Wilkinson ha mantenuto sempre un buon ritmo, rimanendo nelle posizioni di testa nonostante fosse la prima volta che guidava questa vettura che utilizzerà anche nel CIRT al quale è già iscritto per questa stagione.

Gli altri piloti Raceday che si sono distinti in questa bella gara a Sansepolcro su prove speciali dal sapore mondiale, sono stati il sanremese Andrea Maselli, con Milena Danese su Hyundai i20 NG R5, che ha fatto un’ottima gara chiudendo quarto assoluto. Quinto assoluto Simone Romagna – Addondi che ha avuto problemi con la sua Fiesta e praticamente poco prima della partenza ha dovuto cambiare vettura passando a una Skoda Fabia R5 che ha guidato per la prima volta, quindi con qualche problema di adattamento e di aggiustaggi sull’assetto. Anche Jader Vagnini – Piceno (Skoda Fabia R5) hanno disputato una buona gara anche se dovevano prendere le misure con l’auto, iniziando cauto all’inizio a causa della tanta ghiaia sul percorso e con i ritmi alti degli altri, ma alla fine sono riusciti a chiudere sesti assoluti. Settimi assoluti Versace – Giatti (Skoda Fabia R5). Dopo il problema avuto alla fine dell’ultima speciale il folignate Fanari ha chiuso ottavo assoluto.

Nella classifica femminile Rachele Somaschini, in coppia con Nicola Arena (Citroen C3 R5) ha concluso prima e sedicesima in classifica assoluta. Classifica dei primi cinque del Challenge Raceday Rally Terra 2020 – 2021: 1. Nicolò Marchioro 32 punti, 2. Francesco Fanari 24, 3. Jader Vagnini 23, 4. Simone Romagna 23, 5. Luciano Cobbe 18. Le classifiche complete di tutti i raggruppamenti sono disponibili sul sito www.raceday.it . La prossima gara del Challenge sarà il Rally della Val d’Orcia a fine marzo.