Home Rally BB Competition a due punte per il Rally dell’Elba

BB Competition a due punte per il Rally dell’Elba

103
0

La scuderia spezzina all’esordio nel “tricolore” WRC priva del proprio “capitano” Claudio Arzà ma rappresentata da Giuseppe Iacomini e dal locale Efisio Gamba

Pronti per l’avventura “tricolore” del Campionato Italiano WRC 2021, in casa BB Competition, ed è proprio il caso di dirlo, “si salpa” per l’Isola d’Elba, per la 54^ edizione di un rally tra i più amati al mondo, in programma oggi e domani. La scuderia spezzina, purtroppo, alla gara di avvio del Campionato Italiano WRC dovrà fare a meno del suo “capitano”, Claudio Arzà, il quale avrebbe dovuto avviare l’avventura tricolore con al fianco David Castiglioni sulla Citroën C3 R5 che quest’anno aveva già testato in due occasioni (“Ciocco”e “Colline Metallifere”) con altrettanti terzi posti assoluti. Il driver spezzino è stato costretto a rinunciare alla gara per sopraggiunti motivi personali inderogabili.

I colori di BB Competition saranno comunque ben difesi sull’isola napoleonica, con due portabandiera che inseguono mire importanti: Giuseppe Iacomini, in coppa Simone Marchi andrà alla ricerca del risultato d’effetto tornando sulla Skoda Fabia R5 (ph) by Miele Racing con la quale punta alla classifica “Over 55” della Coppa Rally di Zona, mentre il locale Efisio Gamba, affiancato dal fido Maurizio Olla è pronto a sfruttare le strade amiche per puntare a vincere la classe N3 con la Renault Clio Rs.

Purtroppo ci sono priorità nel quotidiano di ognuno di noi che non si possono derogare – ha osservato Claudio Arzà – e purtroppo non ho modo di poter avviare il campionato tricolore in una gara cui tenevo tantissimo. Un impegno improvviso mi impedisce di poter incastrare i tempi per poter correre in tranquillità, per cui il debutto nel CIWRC è solo che rimandato, alle bellissime strade del Salento. Mi dispiace per la squadra, per la scuderia, per i partner, ma purtroppo non era possibile fare altrimenti. BB Competition sarà comunque ben rappresentata, Iacomini e Gamba sapranno farsi notare”.

Cuore pulsante della gara è, come consuetudine, Portoferraio, la partenza è stata data alle 17,00 odierne, dopo la quale i concorrenti sono attesi da tre tratti cronometrati, avviando subito con una ps impegnativa, lunga, la “Volterraio – Cavo” (Km. 27,070), per poi portarsi alla “Nisporto – Cavo” (Km. 14,190) e per finire la giornata di nuovo sulla “Volterraio”, stavolta corta, di 5,690 chilometri. Termine della prima giornata alle ore 22,30 per riprendere domani, sabato 17 aprile dalle ore 8,00, con in programma subito i 22,430 chilometri della “Due Mari”, seguiti dalla “Lavacchio – San Piero” (km. 13,960) e per finire non poteva mancare il “Monte Perone” (Km. 9,260), per poi accarezzare la bandiera a scacchi dell’arrivo, previsto alle 16,30.